x close
ASTEP CREATES NEW PRODUCTS FOR THE HOME
October 2016

Innovazione e rispetto per il passato. Per Astep oltre ad essere un motto è un vero e proprio stile di vita, tramandato da generazione in generazione. Così Alessandro Sarfatti, nipote di Gino Sarfatti, porta avanti il nome di una delle più importanti aziende di design dell’illuminazione su mercato internazionale. Il nuovo progetto si chiama Candela. Questo prodotto, nato dalla creatività di Francisco Gomez Paz, è in grado di generare la propria elettricità grazie a un effetto termoelettrico scoperto 200 anni fa da Thomas Seebeck.

ASTEP CREATES NEW PRODUCTS FOR THE HOME

Innovazione e rispetto per il passato.

Si tratta di un sistema innovativo, l’effetto Seebeck appunto, che genera elettricità dal calore di una fiamma alimentata da bioetanolo, un combustibile naturale prodotto dalla fermentazione delle biomasse.

In questo modo la lampada può contemporaneamente illuminare e ricaricare dispositivi portatili tramite una porta USB. Candela può essere accesa semplicemente con un fiammifero o un accendino e può essere utilizzata sia negli spazi esterni sia negli interni grazie al fatto che la sua fiamma non produce fumo.

Un passo per volta, nel rispetto della tradizione, passato e presente si fondono in un atmosfera soffusa ed estremamente tecnologica.

ASTEP CREATES NEW PRODUCTS FOR THE HOME
ASTEP CREATES NEW PRODUCTS FOR THE HOMEASTEP CREATES NEW PRODUCTS FOR THE HOMEASTEP CREATES NEW PRODUCTS FOR THE HOME
ASTEP CREATES NEW PRODUCTS FOR THE HOME
ASTEP CREATES NEW PRODUCTS FOR THE HOME
ASTEP CREATES NEW PRODUCTS FOR THE HOME
ASTEP CREATES NEW PRODUCTS FOR THE HOMEASTEP CREATES NEW PRODUCTS FOR THE HOMEASTEP CREATES NEW PRODUCTS FOR THE HOME
related readings

join our community

subscribe simple flair and receive  updates and special contents
Welcome!
Your subscription has been received.
Oops! Something went wrong while submitting the form.
© 2010-19 simple flair ™
X

join our community

subscribe simple flair and receive  updates and special contents
Welcome!
Your subscription has been received.
Oops! Something went wrong while submitting the form.