ARCHITECTURE / INTERIORS / Senza categoria

MINIMALISM IS MADE OF THIS

Linee pulite, spazi meglio vuoti che carichi di oggettistica. Queste sono delle linee guida spesso fondamentali nella scelta di un’immagine come dello stile di un progetto di interni e per dimostrare che una casa può avere lo stesso calore di una cascina di campagna basta fare alcuni esempi.

Merrydown – una vecchia scuola viene riqualificata e trasformata in abitazione dallo studio McLaren.Excell con un gioco di volumi altezze .

CAVE_HOUSE_2

Cave House – un corpo puro e lineare dominato dal colore bianco isolato dal costruito circostante irrompe a Kanazawa.

Thomas_Bendel_6

Thomas Bendel’s Studio – per assurdo in un ufficio troviamo un esempio di cucina super minimalista, con tutti gli elementi per una casa e il calore del legno.

Berlin Apartment – stile in dosi massicce e pochissimi arredi con una cornice d’eccellenza, sembra questa la ricetta magica del progetto sviluppato dagli architetti Patrick Loewenberg e Carla Rocneanu a Berlino. 

Minimalism is Not a lack of something. It’s simply the perfectamount of something”.
Nicholas Burroughs

INTERIORS

THOMAS BENDEL’S STUDIO: NEW + OLD

A Berlino, nel cuore dell’affascinante Kreuzberg, l’architetto tedesco Thomas Bendel ha deciso di aprire il nuovo studio dell’agenzia Stan Hema al secondo piano di uno storico edificio industriale della zona. Per farlo, non si è limitato ad ammodernare gli spazi: ha letteralmente ripensato l’intera struttura per dare vita a un innovativo concept di studio.

Sebbene infatti abbia suddiviso il piano in 5 diverse aree funzionali, l’architetto è riuscito nel difficile intento di mantenere la naturale ampiezza dell’ambiente sfruttando il movimento generato dalla facciata convessa dell’edificio.

Inoltre, per permettere che nei 5 lounge ricavati il lavoro possa svolgersi indisturbato, le porte installate sono state progettate perché passino il più inosservate possibili: confondendosi nelle pareti, la sensazione è allora una decisa se pur discreta separazione degli ambienti.

Ma la vera unicità di questo studio sta nel fatto che ogni forma e superficie appare strettamente connessa alla sua funzione: sono oggetti in aggiunta agli spazi, e sottolineano così non solo la versatilità dell’ambiente ma anche l’influenza che un contesto storico – come quello della struttura – ha su concetti di design più moderni. Perfino gli impianti di luce, moderni e minimalisti, sembrano disegnare i diversi spazi e rispettarne la linearità.

L’esito del progetto di Bendel è allora l’introduzione del concept contemporaneo di uno studio dentro una cornice più tradizionale. E funziona.

Thomas_Bendel_5

Thomas_Bendel_6

INTERIORS

BENDEL APARTMENT

Si fa presto a parlare di minimalismo, parola che ormai risiede sulla bocca di tutti. Un muro bianco con pochi fronzoli e subito appare l’etichetta minimalista ad un progetto, un arredo o un negozio. L’appartamento progettato da Thomas Bendel racconta una storia importante: la semplicità richiede tanto lavoro. La semplicità è un valore aggiunto, riuscire a progettare e realizzare un interno “semplice” vuol dire saper padroneggiare la materia, conoscere i dettagli, i materiali, i colori e le tecniche realizzative.

Thomas-Bendel_1

Un accostamento materico che gioca sul colore e sulle adiacenze di due superfici è pura arte della progettazione; in una realizzazione semplice sbagliare è facilissimoNon è questo il caso, Thomas riversa in ogni dettaglio di questo appartamento cura e gestione di ogni angolo del concetto di design. Che poi lo sappiamo tutti: all is design.

La semplicità è un valore aggiunto, riuscire a progettare e realizzare un interno “semplice” vuol dire saper padroneggiare la materia, conoscere i dettagli, i materiali, i colori e le tecniche realizzative.

Thomas-Bendel_3 Thomas-Bendel_9 Thomas-Bendel_10

photocrtedit: Thomas Bendel

© 2010 - 2018 simple flair ™ - milano