agenda / DESIGN

Cos’è il DESIGN SOUVENIR?

“Design Souvenir” è il progetto che abbiamo ideato e curato per raccontare un approccio attuale al mondo del design ed il suo cambio di scala verso un nuovo target, quello dei millennials, il quale diventa giorno dopo giorno il protagonista del mercato e non solo.

In collaborazione con Design Republic e Normann Copenhagen scopriamo oggetti dalle dimensioni contenute, facilmente trasportabili o flessibili e modulari, che possono essere un ricordo di viaggio più duraturo della classica calamita. Souvenir ma allo stesso tempo oggetti utili: è una rivoluzione e si basa sull’approccio al design tipico dei millennials, una generazione con aspettative alte verso il design, budget adeguato e case dalle dimensioni contenute.

un racconto sul design contemporaneo

Un progetto per fotografare un momento storico in cui il design sta mutando logiche produttive e di mercato per intercettare un target che cerca costantemente questo tipo di contenuto.

Il nostro vuole essere un raccontato del design contemporaneo, quello che ogni giorno veicoliamo attraverso Simple Flair, tradotto all’interno dello store Design Republic attraverso l’installazione disegnata da Studio Modulo per l’occasione.

Inaugurata mercoledì 17 maggio è visitabile da Desgin Republic, corso di Porta Ticinese 3, dove in esclusiva si può acquistare la collezione Daily Fiction di Normann Copenhagen, una selezione che racconta alla perfezione il mondo del “Design Souvenir”.

L’installazione resterà visitabile per due settimane, i prodotti della collezione Daily Fiction rimarranno continuativamente da Design Republic.

Ne hanno parlatoLiving CorriereIcon DesignAD ItaliaL’Officiel ItaliaMarie Claire MaisonInterni MagazineElle Decor.


 

 

Exhibition Photo Credit: Daniele Fragale

INTERIORS / lifestyle

RP CAVE DI RICCARDO POZZOLI

Nel cuore del quartiere Isola di Milano, Riccardo Pozzoli ha dato vita alla sua RP Cave, un luogo fisico dove le sue passioni e il network di persone che lo circondano trovano il giusto spazio.

Siamo all’interno di uno spazio industriale, con altezze e volumi generosi, suddiviso in tre macro aree: studio / living, garage / palestra e music area.

Abbiamo collaborato con Riccardo, il progetto è infatti firmato da Studio Modulo, per realizzare uno spazio contemporaneo, dinamico, fatto di ambienti ma soprattutto di attività da svolgere al loro interno.

La cifra stilistica di Studio Modulo, espressa attraverso l’utilizzo di elementi generalmente relegati ai cantieri, come la lamiera grecata utilizzata per realizzare una delle porte, è stata il filo conduttore di un progetto stimolante, una sfida che ha portato a raggiungere un risultato condiviso.

Se Studio Modulo ha seguito il progetto, dagli interni al disegno degli arredi, è stata Busnelli Corporate a realizzare tutti gli elementi su misura.

La chiave di lettura del progetto è stata la modularità.

All’interno di uno spazio come questo, studiato per trasformarsi ed adattarsi a situazioni sempre diverse, la chiave di lettura per la riuscita del progetto è stata quella della modularità: dai divani al tavolo, tutto è stato disegnato per cambiare ed adattarsi alle varie funzioni che la RP Cave ospita.

Le connessioni tra gli ambienti sono elementi progettuali dal carattere forte, che cambiano e determinano lo spazio, dalla rampa d’accesso alla zona notte fino alla porta in lamiera grecata per accedere alla palestra, tutto racconta la volontà di bilanciare funzionalità ed estetica.

Lo spazio, oltre agli arredi disegnati da Studio Modulo e realizzati da Busnelli Corporate, viene completato dalle lampade di Artemide e da pezzi iconici di Molteni&C e Unifor, come la D. 153.1 di Gio Ponti e le sedie Régua di Alvaro Siza.

Un progetto da vivere e vedere, (inaugurerà il 2 aprile alla vigilia della MDW17) risultato della collaborazione tra tre realtà giovani e dinamiche come quella di Riccardo Pozzoli, Studio Modulo e Busnelli Corporate.


 

Photo Credit: Claudia Zalla
More info: www.rpcave.com

ARCHITECTURE / lifestyle

THE 12+1 ARCHITECTS YOU SHOULD FOLLOW ON INSTAGRAM

Abbiamo già parlato di alcuni dei negozi da seguire su instagram, questa volta la selezione parla attraverso la scelta di immagini con un linguaggio diverso, tutte evidentemente legate all’architettura. Non solo un social dove le azioni si limitano al follow/ defollow ma un mezzo per fare ricerca, navigare attraverso riferimenti visivi, scovare nuovi profili e far emergere il proprio.

Oggi i profili selezionati sono quelli degli architetti che usano instagram e lo fanno con consapevolezza: cambia lo stile, c’è chi sceglie di raccontare il proprio lavoro attraverso foto rubate in studio o in cantiere, chi pubblica solo immagini di progetti realizzati e chi lascia spazio anche ai volti.

I profili di architetti da seguire 



INSTAGRAM_ARTHURCASAS

instagram.com/arthurcasas/

INSTAGRAM_FAMILY

instagram.com/family_newyork/

INSTAGRAM_HERZOGDEMEURON

instagram.com/herzogdemeuron/

INSTAGRAM_JERSEYCECREAMCO
instagram.com/jerseycecreamco/

INSTAGRAM_KAPITOMULLER

instagram.com/kapitomullerinterior/

INSTAGRAM_MEIERinstagram.com/richardmeierpartners/

INSTAGRAM_MKOGAN

instagram.com/mkogan27/

INSTAGRAM_MVRDV

www.instagram.com/mvrdv/

INSTAGRAM_SHOPARCHITECTS

instagram.com/shoparchitects/

INSTAGRAM_SKIDMORE

instagram.com/skidmoreowingsmerrill/

INSTAGRAM_SNOHETTA

instagram.com/snohetta/

INSTAGRAM_STUDIOGANG

instagram.com/studiogang/

INSTAGRAM_STUDIOMODULO

instagram.com/studiomodulo/

FASHION / INTERIORS

SPAZIO SUNNEI, by STUDIO MODULO

Il duo italiano che ha fondato il marchio Sunnei apre il suo primo spazio, shop e studio a Milano in via Vincenzo Vela 8 ed inaugura stasera, mercoledì 9 Dicembre dalle 18 alle 21.

Il progetto è stato curato da Studio Modulo che ha declinato le esigenze dei fondatori Simone Rizzo e Loris Messina per ottenere sia uno shop che uno studio, progettando spazi e arredi su misura. Superfici ruvide e lisce, legno laccato e specchi ma anche cemento e vetroresina; con scelte cromatiche che amplificano lo spazio e diventano cassa di risonanza per i capi.

Legno laccato e specchi ma anche cemento e vetroresina


Su due livelli fronte strada
, i contrasti e le scelte dei materiali generano i dettagli che fanno da sfondo ai prodotti del brand ma anche ad uno speciale corner editoriale in collaborazione con The Art Markets e Bjork Florence. Situato vicino allo storico “Bar Basso” merita una visita anche per il set di quattro sedie n.66 originali di Alvar Aalto.

sunnei_studiomodulo_0

 

ph credit: Sunnei

agenda / EXHIBITIONS

INSIDE, Studio Modulo

Ha inaugurato la scorsa settimana il progetto Wood Rules, edito da Slow Wood con l’installazione INSIDE realizzata da Studio Modulo. Come vi abbiamo già raccontato, Wood Rules, racconta con una serie di installazioni il mondo del legno; con INSIDE indaga  il concetto di duttilità attraverso le cinque specie lignee che più ne sono l’emblema: ciliegio, castagno, wengé, bubinga ed acero. L’installazione è visitabile fino al 19 settembre presso lo showroom Slow Wood di Foro Buonaparte 44/a.

INSIDE_Studio_modulo_WoodRules_2a INSIDE_Studio_modulo_WoodRules_16

Questo progetto è da vedere, da vivere

INSIDE è una foresta, una massa critica realizzata sfruttando la duttilità del legno, concepita come la capacità di essere ridotto in fili sottili raccontando un’intera storia: dall’acero al wengé variano le colorazioni, i profumi e le dimensioni; lo spettatore sceglie se rimanere tale o entrare all’interno dell’installazione e vivere l’esperienza di un bosco concettuale, realizzato all’interno di una stanza nel centro di Milano. Questo progetto è da vedere, da vivere, da ripensare connettendo, come tasselli di un’unica storia, ogni scelta fatta per rappresentare attraverso un’installazione le caratteristiche del legno, naturale per definizione e perché scelta istintiva nella decisione del materiale per progetti ad ogni scala.

INSIDE è una foresta, una massa critica realizzata sfruttando la duttilità del legno

INSIDE_Studio_modulo_WoodRules_6

Studio Modulo nasce dalla passione per tutto quello che riguarda il progetto, un team di architetti e designer che unisce tradizione e innovazione. Una bottega del progetto dove processi consolidati si incontrano con l’evoluzione tecnologica. Realtà in cui design e comunicazione sono uniti da un solo punto di vista.

INSIDE_Studio_modulo_WoodRules_4 INSIDE_Studio_modulo_WoodRules_5 INSIDE_Studio_modulo_WoodRules_7

Photo Credit: Claudia Zalla

.

Page 1 of 2
1 2
© 2010 - 2018 simple flair ™ - milano