INTERIORS / TRAVEL

WER HAUS, BARCELONA

Progettare uno spazio pubblico, fruibile da molteplici persone ha delle regole ben precise, non è come pensare ad un’abitazione privata o un’esibizione. Un progetto aperto al pubblico come un negozio, un ristorante tiene conto di infinite variabili e non sempre la qualità è scontata.

Qui siamo a Barcellona ed in questi 400 metri quadri troviamo un mix tra food e fashion con un lavoro sugli interni che nella sua semplicità mette l’accento solo dove serve. E funziona.

werhaus_7

Una visione che parte prima dall’idea imprenditoriale dei soci fondatori per poi essere declinata nel progetto e di conseguenza raccontare uno stile ben preciso. Il progetto è tutto, quello che i vostri futuri clienti vedranno e giudicheranno sarà il luogo dove li accoglierete ed in questa WER HAUS tutto si presenta alla perfezione.

werhaus_9 werhaus_11

INTERIORS / TRAVEL

AURO MEGURO BY NOSIGNER

NOSIGNER cura il design del primo shop di Aeru Meguru, brand di prodotti handmade per bambini (0 – 6 anni) che ha l’obiettivo di stringere il legame tra l’affascinante tradizione artigianale giapponese ed il pensiero volto al futuro delle prossime generazioni.

Aeru significa “mettere insieme”, indica il desiderio di combinare componenti differenti, dalla cui completa fusione un nuovo concetto prende forma.

Uno spazio flessibile, quindi, quello disegnato dal team di progettisti di NOSIGNER, la cui funzione si modifica in base a necessità ed occasioni ed il cui scopo si manifesta nella volontà di offrire cambiamenti positivi alla società.

Al centro del piccolo negozio (53,26 mq) un armadio-mobile guida i visitatori a vivere lo spazio liberamente.  L’armadio realizzato in legno, la cui forma trae ispirazione dalle antiche bambole giapponesi, è composto da otto livelli di differente altezza che ruotano attorno ad un unico perno,  proprio come accade nel ventaglio pieghevole.

Da banco di appoggio, a stand espositivo, a scrivania: mutano le possibilità di impiego seguendo i differenti desideri, coinvolgendo nella trasformazione tutto l’ambiente circostante.

Il nuovo shop di Aeru mette insieme il fascino della tradizione artigianale giapponese con flessibilità ed innovazione; dalla loro completa fusione scaturisce un nuovo luogo da vivere.

credits: nosigner.com/

ARCHITECTURE / INTERIORS / TRAVEL

RODERICK VOS

Pulito, funzionale, armonico. Tutto questo rende uno spazio emozionante, in grado di trasmettere valori, primo fra tutti la bellezza di un ambiente dove nulla è lasciato al caso e la fusione tra natura e costruito diviene possibile.

Lo showroom di Roderick Vos è una commistione ben riuscita tra elementi progettati per essere visti (e comprati) dai clienti senza rinunciare alla funzionalità che ognuno di questi pezzi deve avere, perché qui ogni oggetto è venduto ma anche utilizzato.Roderick-Vos-Showroom-02

Uno spazio espositivo ai margini di Eindhoven animato da Vos e sua moglie Claire, da una scala scultorea, dai colori, dai materiali della collezione che contiene e, ci piace pensare, dal profumo delle piante tropicali.

Diventa fondamentale in questa ottica che anche il minimo dettaglio sia attentamente studiato e così i cavi scompaiono per lasciare spazio al verde, alle piante che migliorano l’ambiente di lavoro e la produttività.

Quello che colpisce è la pulizia formale in uno spazio ricco di elementi, numericamante invadenti trovano ognuno la giusta posizione senza accavallarsi mai, senza “sporcare” uno spazio nitido come questo.

credits: roderickvos.com, renevanderhulst.nl.

ARCHITECTURE / INTERIORS / TRAVEL

Céline, Avenue Montaigne

Céline apre tra le boutique di Avenue Montaigne a Parigi, inserendosi in una delle vie dell’alta moda all’interno di un edificio haussmaniano e proprio affianco al nuovo store di Saint Laurent. Lusso e minimalismo proprio come nelle collezioni della designer Phoebe Philo, tra marmi preziosi e cemento lasciato a vista con ampie finestre per lasciar filtrare la luce naturale giocando con contrasti e riflessi.

A caratterizzare l’ambiente pietra, marmi, una scala a chiocciola in cemento grezzo, parquet a lisca di pesce oversize, piante tropicali e arredi su misura tra lampade e sedute dell’artista danese FOS.

La boutique, distribuita su due piani per un totale di 500 mq,  riflette il gusto raffinato della maison e sembra essere un’anticipazione di quello che vedremo nei 15 nuovi punti vendita previsti nel giro di pochi mesi con punti di riferimento tra Las Vegas, New York e Tokyo.

celine_paris_1

celine_paris_3 celine_paris_6 celine_paris_8 celine_paris_9

ARCHITECTURE / INTERIORS

PAUL SMITH N. 9 ALBEMARLE STREET

PAUL_SMITH_1

Al numero 9 di Albemarle Street le vetrine di Paul Smith sono un’istituzione e dal 30 agosto ci sono stati dei cambiamenti (e che cambiamenti).

Il nuovo store è stato ampliato e rivoluzionato, seguendo lo stile che Paul Smith ha fatto conoscere e riconoscere come suo.

All’esterno gli elementi tipici di questa zona di Londra si fondono con i disegni di Paul Smith che, in collaborazione con lo studio di architetti 6A, ha realizzato dei pannelli in ghisa per la facciata di questo rinnovato punto di riferimento per gli shopping addicted londinesi.

All’interno le collezioni uomo e donna si interfacciano con due aree distinte e ognuna realizzata per far sentire a proprio agio i clienti, seguendo l’eclettismo tipico di Paul Smith, tra intere pareti di scarpe da una parte e uno stile più minimalista dall’altro.

Sui pavimenti in pietra le cose cambieranno continuamente perchè il nuovo store Paul Smith ospiterà anche uno spazio dedicato al design e all’arte, con mostre temporanee e una galleria per esporre tesori unici e in alcuni casi rivisitati con i tessuti Paul Smith.

PAUL_SMITH_2 PAUL_SMITH_3

 

Page 1 of 2
1 2
© 2010 - 2018 simple flair ™ - milano