DESIGN

RESULT & PYRAMID

In occasione della Stockholm Furniture Fair, Hay ha rilanciato la Result Chair & Pyramid Collection, in origine disegnate da  Friso Kramer e Wim Rietveld per Ahrend.

La riedizione include  una seduta e un’intera collezione tra tavoli e panche disegnati per essere resistenti e leggeri, realizzati con una struttura in acciaio e piani d’appoggio in legno.

 

Una riedizione con tutte le caratteristiche di Hay design

La Result Chair e la Pyramid Collection venivano prodotte in origine quasi esclusivamente per le scuole in Olanda tra gli anni ’60 e ’70 e proprio per questo sono un ricordo d’infanzia indelebile per molti olandesi.

La collezione rilanciata da Hay in collaborazione con Ahrend è stata presentata con nuove configurazioni e colorazioni,  ma nonostante questo ha mantenuto le caratteristiche di leggerezza, adattabilità e funzionalità.

DESIGN

GLEN BAGHURST’S COLLECTION

In occasione della Stockholm Furniture Fair 2015 il designer australiano Glen Baghurst ha presentato la sua prima collezione di arredi, tra sedute per esterni e piastrelle in cemento.

La sedia per esterni è stata realizzata con una struttura in metallo accostata alla pelle, la stessa utilizzata dal brand Brooks per le selle da bici tra le più iconiche attualmente sul mercato.Glen_Baghurst_3

Solida nonostante il meccanismo che permette di chiuderla facilmente e con un messaggio poetico celato dietro un’estatica delicata, per questa seduta da esterni il designer ha immaginato di usarla durante eventi all’aperto, come una notte stellata in attesa di assistere ad uno spettacolo teatrale, comodamente seduti e senza impedire alla vista agli altri spettatori.Glen_Baghurst_2

Il secondo elemento della collezione di Glen Baghurst riprende le linee della seduta precedente, adattandola ad un uso da interni, introducendo l’uso del legno per lo schienale con una struttura solida ed alta.Glen_Baghurst_8Glen_Baghurst_9

L’idea per le piastrelle in cemento è invece il frutto dell’incontro tra una tradizione scandinava, dove i design vive attualmente, ed una  marocchina, dove produce questo elemento della collezione.

Il pattern, tipico della Scandinavia, permette di realizzare interni scenografici in grado di captare l’attenzione al centro della stanza.Glen_Baghurst_10 Glen_Baghurst_11

Credits: Særún Norén

DESIGN

GAMFRATESI: KARUI

Lo studio con base a Copenhagen GamFratesi ha disegnato per l’azienda svedese Skultuna una collezione di vassoi di tre dimensioni, tutti dalla forma circolare e con finiture in ottone per il bordo esterno.

Presentatati durante il Maison&Objet 2015, i vassoi progettati da GamFratesi sono realizzati seguendo la storia dell’azienda che storicamente si dedica alla lavorazione dell’ottone e a questo materiale associa per il piano d’appoggio la pelle in diverse varianti di colore.

un progetto in linea con i trend che ha saputo reinterpretarli e valorizzare l’essenza del materiale

I vassoi hanno un nome giapponese, Karui, che significa “morbido” ma anche “facile, veloce” riferendosi nel primo caso alla sensazione tattile propria della pelle e nella seconda accezione al carattere volutamente informale della collezione.

Un oggetto quotidiano con un’estetica legata alla luce nei suoi riflessi dell’ottone, appena presentato a Parigi e prossimamente alla Stockholm Furniture Fair. 

GAMFRATESI_KARUI_2

© 2010 - 2018 simple flair ™ - milano