DESIGN / lifestyle

PAPIER TIGRE

Non più i classici oggetti da cartolibreria, finalmente si ritorna a cercare il prodotto che ha una sua identità, unica e riconoscibile nel suo genere: quaderni,  contenitori, calendari, decori da appendere al muro, cartoline per  gli auguri, perfino degli occhiali di carta.

Dai motivi geometrici, colorati, in delle nuance  di cartoncini riciclati dall’effetto retrò.

E’ così che si distinguono con il brand PAPIER TIGRE i tre amici francesi che hanno deciso di aprire il loro studio a Parigi a  5 Rue des Filles du Calvaire. Dai qui sfornano questi piccoli capolavori di  carta che vengono spediti in 20 paesi del mondo e che sono presenti  in ben  250 punti vendita.

Sul loro sito è possibile scegliere tra  le diverse tipologie, dai  diversi nomi; potrete scegliere il vostro quaderno o i vostri contenitori da scrivania (effetto origami) realizzati a mano. Questo significa davvero prendere di nuovo semplicemente degli appunti in perfetto stile Eco.

PAPIERTIGRE_1

PAPIERTIGRE_2 PAPIERTIGRE_3 PAPIERTIGRE_4 PAPIERTIGRE_5

art / EXHIBITIONS / TRAVEL

PAPER, SAATCHI GALLERY LONDRA

paper_saatchi_gallery_1

In un mondo di e-book, iPad e schermi sempre più sottili e sempre più definiti la carta lentamente scompare, o quasi. Infatti nonostante tutto incarna infinite possibilità, non solo un supporto per la stampa e la scrittura ma anche un vero e proprio materiale dalle enormi potenzialità; ed è proprio questo che hanno dimostrato 44 artisti in mostra a Londra fino al 29 Settembre 2013 alla Saatchi Gallery.

La carta viene tagliata, scolpita, modellata e usata in modo creativo fino al limite da giovani designer come Jodie Carey che la colora con tè e caffè; Kura Shomali che usa la tecnica del collage per rappresentare la gente e il mondo in divenire; Rebecca Turner, Malick Sidibè, Annie Kevans e molti altri per un esposizione definita come “visionaria ed emozionante”.

paper_saatchi_gallery_2 paper_saatchi_gallery_3 paper_saatchi_gallery_4

© 2010 - 2017 simple flair ™ - milano