agenda / lifestyle

LA NOSTRA DESIGN WEEK

Cosa è successo durante la Design Week di Milano? Simple Flair ha partecipato, non solo alla ricerca di tutte le novità più interessanti ma in prima linea con eventi e collaborazioni.

Adesso usciamo fuori dal seminato, andiamo oltre il design e vi raccontiamo quello che è stata per noi la Design Week, ve lo dobbiamo.

SF_designweek_muro_1Una settimana intensa, lunga e ricca di soddisfazioni. Abbiamo lasciato la nostra solita postazione dietro al computer e abbiamo partecipato offline, la vostra risposta è andata oltre ogni nostra aspettativa.

La collaborazione progettuale e come Media Parter con LOVEThESIGN per gli spazi di Ventura Lambrate è stata intensa e ricca di spunti, le nostre tre aree hanno sopportato il grande flusso di persone di questa settimana ma una su tutte ha vinto il nostro personale premio: l’Area Relax in via dei Canzi 19 dove sul nostro muro avete dato sfogo a migliaia di disegni fantastici.

Un enorme foglio nero che avete trasformato in un’opera d’arte con schizzi, ritratti, scritte, progetti e disegni di ogni tipo con artisti da ogni parte del mondo. Un wall che si è trasformato in una vera rivelazione.

SF_designweek_muro_2 SF_designweek_muro_3 SF_designweek_muro_4

Anche gli altri spazi hanno accolto questo flusso continuo nei 6 giorni di design week con la consapevolezza di veicolare un marchio come quello di LOVEThESIGN importante catalizzatore del design online in Italia e non solo.

SF_designweek_LTS_1

Piena, entusiasmante e fortissima la collaborazione con gli amici di FULL, questo store nel cuore di Porta Venezia è sempre di più un vero riferimento per il menswear in Italia e in questa design week si è dimostrato in tutto il suo spessore culturale e mediatico.

SF_designweek_full_5

Anche qui un’installazione fatta in collaborazione con LOVEThESIGN dove per l’occasione ha venduto per la prima volta offline. In vetrina i quattro protagonisti: gli elefantini sgabello luminosi di Gispen che hanno illuminato FULL e attirato l’attenzione di tutta via Lambro, i più fotografati. All’ingresso il brand Officinanove ed il suo mobile – servomuto James Slim che ha richiamato l’attenzione di tutti.

Infine l’installazione living con il tavolo di SCAB Design e le sedie Modern di Lettera G. Un abbinamento perfetto dove abbiamo potuto svolgere interviste, incontri ed anche la non convenzionale “Cannoli Breakfast” del mercoledì in collaborazione con la pasticceria Freni, un’occasione per incontrare agenzie, stampa e designers.

SF_designweek_full_2 SF_designweek_full_3

In tutto ciò una collaborazione con Pijama, il brand che con le sue soft cases è venduto in tutto il mondo, con la sleeping mask (Pijama x FULL with Simple Flair) realizzata in soli 200 pezzi per questo evento.

SF_designweek_Pijama_1

Infine il party powered by Heineken da FULL, giovedì sera siete stati tantissimi. Difficile contarvi ma di certo più di 1200 birre sono sparite. La quantità di feedback che abbiamo ricevuto è stata oltre ogni aspettativa e questo articolo è per condividere con voi la nostra soddisfazione.

SF_designweek_full_4

sf_designweek_full_9SF_designweek_full_7 SF_designweek_full_7a SF_designweek_full_8

Ora bisogna raccogliere la miriade di informazioni che questa design week ci ha fornito, moltissime novità che abbiamo scoperto tra il Salone Satellite e le vie dei quartieri più battuti della città passando da spazi imperdibili come Rossana Orlandi, le Officine di Ventura Lambrate e le vie più nascoste di Brera.

Un grazie speciale per il supporto non può che andare a Simone, Laura e Vincenzo di LOVEThESIGN; agli amici di FULL Simone e Luca; a Sergio e Monica di Pijama; ad Heineken Italia e ai nostri colleghi ed amici di progettazione, Giorgio, Michela, Silvia ed Andrea.

_

DESIGN

CARRY ON

Carry On, disegnata da Francesco Faccin per Officinanove, è proprio quello che sembra: una carriola.

Un ritorno alla semplicità, ad uno stile di vita attento all’essenziale, in linea con il periodo che richiede soluzioni pratiche.

Se Carry On lascia pensare ad una provocazione, in realtà è un vero e proprio oggetto di design, lineare nella filosofia e nella forma, con una struttura in legno e metallo disponibile in diverse varianti di colore.

Funzionale e versatile, il progetto di Francesco Faccin promette anche nella scelta del nome di aiutare a “tirare avanti” sfruttando un principio semplice che permette di alleggerire la materia.

Un spirito ironico e pratico che il designer presenta come una scelta di buon senso: “Mi hanno chiesto di disegnare una sedia, ma quest’anno penso ci sia più bisogno di carriole”

© 2010 - 2017 simple flair ™ - milano