ARCHITECTURE / DESIGN / FASHION / featured

CRITICAL THINKING

E’ come un colpo di fulmine, quando davanti ad un’immagine sembra che tutto sia al posto giusto, nel momento giusto.

Ci sono immagini con la capacità di stimolare un pensiero critico, di generare connessioni, di alimentare un nuovo punto di vista o far affiorare un ricordo, un po’ come quando si assaggia un piatto e nella testa ci sembra di tornare bambini, di riassaporare la pietanza più buona che la nonna preparava la domenica.

Poi ci sono le cose belle, quelle da guardare per accrescere la propria estetica, per riuscire a leggere la contemporaneità con dei riferimenti nella testa, che siano il risultato di una riflessione nata sommando i progetti di oggi e ieri.

Bottega Veneta in questo caso ci ha regalato un momento di vera bellezza, generando un pensiero critico attuale.

Non parliamo spesso di moda ma la osserviamo, come se fosse una nave vedetta da mandare in esplorazione per capire cosa accadrà, nel giro di pochi mesi, nel design.

La nostra chiave di lettura è la stessa di sempre: cercare un link che unisca vari puntini nel mondo del progetto, senza preoccuparsi di rispettare un genere, una categoria, rimanendo fedeli al nostro #allisdesign.

 

Bottega Veneta Pre-Fall 2019  | Diamond Chair by Harry Bertoia for Knoll

Bottega Veneta Pre-Fall 2019  | Gold Graph table by Xavier Lust

Bottega Veneta Pre-Fall 2019  | Multigenerational House by Gautschi Lenzin Schenker Architects

Bottega Veneta Pre-Fall 2019  | Dragee console by Eric Schmitt

Bottega Veneta Pre-Fall 2019  | Lounge Chair for Tendo by Oscar Niemeyer, 1978

Bottega Veneta Pre-Fall 2019  | Yellow by Guillermo Santomá

Bottega Veneta Pre-Fall 2019  | Old Jaffa House by Pitsou

Bottega Veneta Pre-Fall 2019  | U bench by Christopher Stuart

Bottega Veneta Pre-Fall 2019  | Switchback House by Edmonds + Lee Architects

Bottega Veneta Pre-Fall 2019  | Console 01 by Forest Giaconia

Bottega Veneta Pre-Fall 2019  | pinterest

Photo Credit: Vogue, pinterest, knoll,  Xavier Lust, Pitsou, Christopher Stuart.

apartment / DESIGN

VICINO E PANNA COTTA, I NOSTRI COFFEE TABLE

Continua il racconto del simple flair APARTMENT che passa attraverso le scelte che abbiamo fatto al suo interno: lo spazio vive attraverso ogni singolo pezzo scelto per entrare a far parte di una famiglia di oggetti diventati casa.

Oggi entriamo nel salotto e qui si trovano Vicino e Panna Cotta, due tavolini apparentemente con molto in comune ma con due storie che sono la narrazione di due differenti approcci progettuali.

Panna Cotta, disegnato da Ron Gilad per Molteni&C, è delicato e pesante allo stesso tempo, un paradosso che diventa reale. Il tavolino, con il piano d’appoggio dall’esile struttura e il contrappeso in marmo, è caratterizzato da una leggera vibrazione che ricorda il tipico dolce a cucchiaio di cui prende il nome.

E’ stato amore a prima vista: abbiamo scelto Panna Cotta nella versione laccata bianca opaco e marmo di Carrara, l’estetica e quel nome irresistibile hanno fatto il resto.

Una famiglia di arredi diventati casa

Vicino, disegnato da Foster + Partners per Molteni&C, nasconde dietro la sua apparente semplicità una componente tecnologica che permette ai due piani di muoversi spostando in primo piano quello che serve.

Vicino è il nostro contrappunto ideale in salotto, è la spalla che permette a questo ambiente di funzionare con due piani d’appoggio sempre pronti e l’estetica del marmo di Carrara che, come si è intuito, è una costante all’interno del simple flair APARTMENT.

Photo Credit: Claudia Zalla

apartment / DESIGN / interviews

5 OGGETTI DI SARA FERRON CIMA

Vi raccontiamo Sara Ferron Cima, attraverso la sua selezione di cinque oggetti, senza limiti di genere, funzione e forma, perché su simple flair all is design.

Bloc Studios dal 2014 racconta storie incredibili con un’anima molto concreta e solida, fatta di pietre naturali. Il brand, fondato da Sara Ferron Cima e Massimo Ciuffi, ha trasformato questo materiale in una storia nuova da raccontare, interpretando con gusto contemporaneo un materiale senza tempo.

Il risultato finale sono oggetti di uso quotidiano, frutto di collaborazioni internazionali, come con i designer Joseph Magliaro, Thévoz—Choquet, Sabine Marcelis e Carl Kleiner.

Oggi vi raccontiamo chi ha dato vita a Bloc Studios, Sara Ferron Cima, attraverso la sua personale selezione di 5 oggetti, quello che sorprende è come questo modo di raccontarsi dica più di molte parole.

5 oggetti di Sara Ferron Cima 

Tivoli audio: fin da piccola, la musica è sempre stata importantissima per me – questa radio la tengo in cucina, ed è sempre rigorosamente accesa;

metro Stanley mini: la porto sempre in borsa, non immaginate le volte che si è dimostrato utile!

Punkt: il mio detox dall’iper connessione e dalla dipendenza da I-phone;

camicia bianca: un pezzo classico ma sempre contemporaneo, quella di uniqlo da uomo è una delle mie preferite;

tappetino yoga Design Lab – mi è stato regalato dalle mie migliori amiche, ed è il mio compagno fedele nelle mie session di yoga.

Photo Credit: Devan Elias. Graphic Design: Erika Nuzzo.

All Is Design

Tavolino Panna Cotta, Molteni&C

INTERIORS

UN POSTO DOVE VIVERE PER MOLTO

Uno stile pulito, destinato a durare nel tempo, per questa ristrutturazione a Londra firmata dallo Studio MacLean.

Un’abitazione che inizia una nuova vita attraverso un intervento mirato, fatto di scelte puntuali e incisive: superfici monocromatiche, legno di quercia per i pavimenti e in ciliegio per gli arredi con l’aggiunta del marmo in alcuni ambienti come la cucina.

Alle pareti e ai soffitti bianchi si contrappongono le porte e le lampade nere, in un ambiente intimo e accogliente dove il parquet in quercia e gli arredi in legno di ciliegio sono il contrappunto ideale per una casa dove ogni giorno si alternano scene domestiche.


In questa casa di Londra, dove i proprietari intendono rimanere per molti anni, lo Studio MacLean ha introdotto, oltre alle finiture sempre attuali, una selezione di arredi come elemento di rottura rispetto allo spazio. Un lungo tavolo da pranzo, il divano di pelle nera e i tavolini in vetro sono in perfetta sintonia con la cucina, realizzata su misura è uno dei pezzi che caratterizza maggiormente il progetto.

Anche i bagni sono in sintonia con il resto della casa, qui la palette cromatica in bianco e nero è interrotta dalle venature del marmo ed accentuata dalla vasca da bagno, tutte scelte calibrate  per ottenere un progetto omogeneo ma non monotono.

Oltre agli interni la casa progettata dallo studio MacLean dispone di un giardino e di uno studio che merita una visita, se siete curiosi di scoprirlo basterà aspettare pochi giorni e sarà online su simple flair!

Page 1 of 4
1 2 4
© 2010 - 2018 simple flair ™ - milano