ARCHITECTURE / INTERIORS

IL BUEN RITIRO DI LUDOVICA + ROBERTO PALOMBA

Un ex frantoio del 600 convertito in buen ritiro nell’entroterra salentino dagli architetti Ludovica + Roberto Palomba.

Un edificio antico con un’area di circa 400 mq , restaurato tenendo conto di alcuni elementi storici come le murature e le volte,  inondato dalla luce naturale e con una struttura che si snoda attorno ad un chiostro d’accesso.

Un progetto fatto dagli architetti in una terra che amano, dove hanno scelto di realizzare uno spazio convivale per interrompere il ritmo quotidiano delle giornate di lavoro e staccare la spina circondati da luoghi di eccezionale bellezza come quelli del Salento.

Un ex frantoio del 600 nel cuore del Salento

All’interno le grandi stanze distribuite su più livelli sono caratterizzate da alti soffitti a volta a stella, tecnica di costruzione tipica del Salento, in contrapposizione agli arredi contemporanei: il risultato è un progetto attuale, dove il mix tra antico e moderno è la chiave di lettura per comprendere questi luoghi.

Il percorso per trasformare un ex frantoio in abitazione intrapreso dagli architetti Ludovica + Roberto Palomba è stato un susseguirsi di scelte puntuali, dall’uso di materiali naturali al bianco della calce per le pareti, fino alla selezione dei singoli pezzi inseriti all’interno dello spazio.

Gli arredi scelti sono pezzi di design contemporaneo alternati a pezzi che le famiglie degli architetti si tramandano di generazione in generazione, inseriti all’interno di questo spazio dove architettura e design si incontrano e si fondono.

Un luogo di decompressione legato al territorio salentino, con le terrazze che si aprono sul cielo e sul paesaggio circostante, sottolineato dall’utilizzo dell’inconfondibile pietra leccese.

 

INTERIORS

UN POSTO DOVE VIVERE PER MOLTO

Uno stile pulito, destinato a durare nel tempo, per questa ristrutturazione a Londra firmata dallo Studio MacLean.

Un’abitazione che inizia una nuova vita attraverso un intervento mirato, fatto di scelte puntuali e incisive: superfici monocromatiche, legno di quercia per i pavimenti e in ciliegio per gli arredi con l’aggiunta del marmo in alcuni ambienti come la cucina.

Alle pareti e ai soffitti bianchi si contrappongono le porte e le lampade nere, in un ambiente intimo e accogliente dove il parquet in quercia e gli arredi in legno di ciliegio sono il contrappunto ideale per una casa dove ogni giorno si alternano scene domestiche.


In questa casa di Londra, dove i proprietari intendono rimanere per molti anni, lo Studio MacLean ha introdotto, oltre alle finiture sempre attuali, una selezione di arredi come elemento di rottura rispetto allo spazio. Un lungo tavolo da pranzo, il divano di pelle nera e i tavolini in vetro sono in perfetta sintonia con la cucina, realizzata su misura è uno dei pezzi che caratterizza maggiormente il progetto.

Anche i bagni sono in sintonia con il resto della casa, qui la palette cromatica in bianco e nero è interrotta dalle venature del marmo ed accentuata dalla vasca da bagno, tutte scelte calibrate  per ottenere un progetto omogeneo ma non monotono.

Oltre agli interni la casa progettata dallo studio MacLean dispone di un giardino e di uno studio che merita una visita, se siete curiosi di scoprirlo basterà aspettare pochi giorni e sarà online su simple flair!

INTERIORS

Graça Apartment by Fala Atelier

Un appartamento a Lisbona da ristrutturare e lo stato di fatto non presentava particolari pregi, ma una serie di errori da cancellare. Fala Atelier si trova così ad intervenire all’interno di un edificio senza alcun pregio architettonico, frammentato al suo interno in una serie di piccole stanze in alcuni casi prive di luce.

La ristrutturazione cambia lo spazio notevolmente e l’appartamento perde quella vecchia divisione in piccoli ambienti in favore di un unico grande spazio separato dalle stanze private attraverso una parete curva.

 

 

Non un semplice soggiorno ma una galleria

La zona giorno diventa un ampio ambiente che include salotto e cucina, concepita come una galleria piuttosto che come un classico soggiorno. Le porte all’interno di questo spazio sono dipinte a mano in varie tonalità di blu e sospese dal terreno, come fossero dei quadri, sviluppando un forte contrasto tra le forme morbide della parete curva e gli elementi geometrici dei pannelli monocromatici.

Il progetto di Fala Atelier introduce anche un ambiente nuovo e del tutto inaspettato per un appartamento al secondo piano: un cortile esterno che diventa la naturale prosecuzione all’aperto del soggiorno, inondato dalla luce che riflette sui materiali scelti dallo studio.


 

Photo Credit: Fernando Guerra.

Realated post:

ARCHITECTURE / INTERIORS

LVDV APARTMENT BY I.S.M.ARCHITECTEN

Lo studio i.s.m.architecten, fondato nel 2009 da Koen Pauwels and Wim Van der Vurst, ha firmato il progetto di romodellazioni degli spazi all’interno di questo appartamento a Lovanio, in Belgio. Il risultato è un mix di chiusure ed aperture, colori brillanti e tenui con tante possibilità di utilizzo dello spazio. La spina dorsale dell’appartamento è rimasta la partizione in muratura esistenze, ma sono stati aggiunti pannelli trasparenti, pareti scorrevoli e mobili girevoli per permettere al proprietario di dividere gli ambienti in caso di necessità. LVDV_APARTMENT_2 LVDV_APARTMENT_9

Si tratta di uno spazio altamente studiato per essere flessibile attraverso scelte progettuali poco scontate, un rinnovamento fatto di trasparenze e un uso dei colori dal forte impatto con giallo brillante e verde menta da scoprire dietro pannelli aperti e il nero scelto per le rifiniture dei mobili in legno e per la pavimentazione.

Il risultato di questa ristrutturazione pone l’accento sul lavoro dello studio i.s.m.architecten, una trasformazione dalle continue sorprese.

credits:  i.s.m.architecten, Luis Diaz Diaz

ARCHITECTURE / INTERIORS

LIVING ROOM

livingroom

© 2010 - 2018 simple flair ™ - milano