apartment / DESIGN

LIBRERIE, ECCO LE NOSTRE SCELTE

Quante e tra quali librerie è possibile scegliere? Probabilmente infinite ma ci sono dei punti di riferimento che riescono a coniugare estetica, qualità e costi.

1 • K1 | Kriptonite
Il sistema  K1 di Kriptonite, la stessa che abbiamo scelto per il simple flair APARTMENT. Si tratta di un sistema composto da montanti, ripiani e contenitori da combinare per avere la configurazione più adatta al proprio spazio. Le infinite personalizzazioni permettono a questo sistema di essere utilizzato non solo per realizzare una libreria ma anche come parete attrezzata, guardaroba o per la camera dei bambini. Disponibile in due essenze di legno e cinque colori RAL, il sistema K1 di Kriptonite è pensato per essere senza tempo: se si cambia casa la struttura può essere rimodellata per adattarsi a nuovi ambienti.

5 sistemi versatili 

2 • New Order | Hay in collaborazione con Stefan Diez Studio
Il tempo che passa porta  ad una rivoluzione anche nel modo che scegliamo per organizzare la propria vita e gli spazi. L’era digitale non ha solo cambiato il nostro rapporto con i documenti da archiviare ma anche l’architettura e l’arredo. New Order, il sistema sviluppato da Hay in collaborazione con Stefan Diez Studio, offre una soluzione contemporanea di librerie e sistemi per l’archiviazione in relazione alle mutate esigenze. Versatile e modulare, può essere configurata per uno studio come per una cucina, con dimensioni, colori e materiali a propria scelta.

3 • Krossing | Kriptonite 
Se il sistema K1 di Kriptonite è presente nel living del simple flair APARTMENT, la libreria a parete Krossing è la protagonista della zona notte. Con i suoi ripiani. i tubi in allumino e i suoi 15 cm di profondità è studiata per contenere un gran numero di libri in poco spazio.
Per indole la libreria krossing, una volta riempita, tende a sparire per lasciare come unici protagonisti i libri ma si presta anche ad accogliere piccoli oggetti come profumi, contenitori e barattoli.
La forma della libreria può essere regolare o creativa, in bianco e nero o di un colore a richiesta.

4 • String
Il sistema String con le sue infinite variazioni offre la soluzione giusta per le esigenze del singole esigenze con la possibilità di configurare la propria libreria fatta di ripiani e contenitori. Il sistema è disponibile in una varietà di colori e finiture, per essere continuamente modificata e reinventata.

5 • 606 Universal Shelving System | Vitsœ
Disegnato da Dieter Rams nel 1960, questo sistema prodotto da Vitsœ sembra non essersi piegato al tempo e alle tendenze, rimanendo fedele al progetto originario. Le possibili configurazioni rendono ogni libreria totalmente adattabile all’utilizzo, per questo sarà difficile trovarne due uguali in circolazione.

Photo Credit: Kriptonite, Hay, String, Vitsoe

Senza categoria

BAUHAUS REVOLUTION

Parliamo di Bauhaus senza troppi riferimenti alla storia, perché la scuola di architettura e design ideata da Gropius nel 1919 continua ad ispirare tuttora creativi di ogni genere. In modo più o meno dichiarato, i progetti che oggi ricalcano le linee e le forme di una delle scuole di design più famose al mondo sono molti e ci fanno permettono di parlare  Bauhaus come una tendenza attuale.

leyva_saba_1 leyva_saba_2

Il design del Bauhaus

Leyva è la libreria dalla struttura “a griglia” in tondino di ferro verniciato e saldato, disegnata da Giuseppe Viganò per Saba.

La silhouette snella e minimale, unita al design lineare ed essenziale, evoca un’idea di grande leggerezza, rendendola adatta ad ogni ambiente. Da parete o da terra, la libreria Leyva può essere inserita in soggiorni contemperanei o classici.

 

Rollingin, di Gio Tirotto per Mingrardo, è invece un carrello per servizio liquori, un progetto che fonde artigianalità e rimandi alle icone del Bauhaus. Le linee nette, i tubolari e le forme sono tutti elementi da connettere come in un puzzle, per ottenere la fusione di estetica e funzione.

 

© 2010 - 2018 simple flair ™ - milano