featured / INTERIORS

UN POSTO DOVE VIVERE PER MOLTO

Uno stile pulito, destinato a durare nel tempo, per questa ristrutturazione a Londra firmata dallo Studio MacLean.

Un’abitazione che inizia una nuova vita attraverso un intervento mirato, fatto di scelte puntuali e incisive: superfici monocromatiche, legno di quercia per i pavimenti e in ciliegio per gli arredi con l’aggiunta del marmo in alcuni ambienti come la cucina.

Alle pareti e ai soffitti bianchi si contrappongono le porte e le lampade nere, in un ambiente intimo e accogliente dove il parquet in quercia e gli arredi in legno di ciliegio sono il contrappunto ideale per una casa dove ogni giorno si alternano scene domestiche.


In questa casa di Londra, dove i proprietari intendono rimanere per molti anni, lo Studio MacLean ha introdotto, oltre alle finiture sempre attuali, una selezione di arredi come elemento di rottura rispetto allo spazio. Un lungo tavolo da pranzo, il divano di pelle nera e i tavolini in vetro sono in perfetta sintonia con la cucina, realizzata su misura è uno dei pezzi che caratterizza maggiormente il progetto.

Anche i bagni sono in sintonia con il resto della casa, qui la palette cromatica in bianco e nero è interrotta dalle venature del marmo ed accentuata dalla vasca da bagno, tutte scelte calibrate  per ottenere un progetto omogeneo ma non monotono.

Oltre agli interni la casa progettata dallo studio MacLean dispone di un giardino e di uno studio che merita una visita, se siete curiosi di scoprirlo basterà aspettare pochi giorni e sarà online su simple flair!

ARCHITECTURE

FIVE FIELDS PLAY STRUCTURE

Un paesaggio per bambini, ma non solo. E’ questo lo stringato riassunto del progetto di Matter Design, tradotto nella pratica in una struttura che invita a sviluppare l’immaginazione attraverso il gioco, ad incoraggiare la scoperta di nuovi spazi.

Questo intervento progettuale racconta la voglia di disegnare per i bambini una struttura dimensionata sui loro standard, senza però impedirne l’utilizzo da parte degli adulti.

Questo è lo spazio per l’immaginazione, senza limiti di età.

Si tratta di design sperimentale, nel senso che il progetto gira intorno al senso del verbo “giocare” lasciando aperte molte strade per interpretarne il significato. L’aspettativa dei designer è che chiunque decida di utilizzare questo progetto giocoso lo faccia a modo proprio, sperimentando i limiti della propria creatività attraverso l’utilizzo dello spazio.

Non c’è un modo per giocare all’interno della struttura progettata da Matter Studio, la libertà di interpretazione è lasciata a chi decide di utilizzarla/ giocarci.

Five Fields Play Structure è posizionata in una terra ricca ricca di storia, a Lexington, e interagisce con l’ambiente circostante  lasciando che la natura determini lo scenario che la circonda.


 

 

 

ARCHITECTURE / INTERIORS

A NEW STORY TO DISCOVER IN TURIN

Un appartamento di 90mq a Torino, in una delle sue aree che piu di tutte sono cambiate negli ultimi anni, quella del Lingotto. L’edificio occupa a Torino una sua posizione strategica, un nodo nevralgico di connessione tra il Lingotto e il Parco, intersecato da un’arteria di collegamento con il centro città. Questi due contesti urbani eterogenei, ben visibili dalle tre finestre e dai due balconi, sono diventati uno spunto progettuale.

Un movimento circolare tra gli spazi pubblici



Stefano Carera e Eirini Giannakopoulou dello studio Sceg hanno curato il progetto di ristrutturazione portando all’interno dell’abitazione due flussi principali: un movimento circolare tra gli spazi pubblici (studio-living e cucina) esposti verso l’esterno e una zona più privata e intima per la zona pranzo, le camere e i servizi.

Le zona pubblica e quella privata sono evidenziate da due materiali differenti, rispettivamente una resina grigia  e le pareti verde scuro della seconda, con accenti decorativi fondamentali per la completezza del progetto.

La scenografia domestica è il risultato di una sequenza di scene mai scontata, fatta di arredi su misura, colori, pezzi vintage anni ’60  e ’70 con un appeal casalingo, caldo e avvolgente.

PROMENADE_SCEG_1
Credits: Serena Eller

DESIGN / FASHION

ELEPHANTS

Ci sono connessioni tra prodotti di genere diverso, dall’arredo alla moda, che superano le tendenze e le decadi proponendo soluzioni creative molto vicine, in alcuni casi in modo velato e in altri palese.

Il secondo è sicuramente il caso della poltrona disegnata dagli Eames e la borsa Loewe, in entrambi il protagonista assoluto è l’elefante, senza nemmeno provare a nasconderne i tratti distintivi.

 

Questo animale dalle sembianze enormi si è trasformato secondo la visione dei designer di prodotto e moda rispettivamente in una seduta per bambini e una piccola borsa.

Per la casa e per il guardaroba l’animale di tendenza sembra essere proprio l’elefante.

credits: vitra.com, loewe.com

DESIGN

CIRCUS

Essenza scandinava, un design che mette di buon umore, colori attentamente scelti, il tutto racchiuso in un solo prodotto: Circus. Disegnato da Simon Legald per Normann Copenhagen, questo pouf è l’ennesima prova superata da parte del talentuoso designer danese; fonde sapientemente artigianato e industrializzazione, senza l’aggiunta di dettagli inutili, lavorando con semplicità e mettendo in risalto la necessità.

Il richiamo grafico è evidente e si riferisce ad un tendone da circo, ma l’ultimo arrivato in casa Normann Copenhagen è anche tecnicamente performante, costituito da due diversi tipi di schiuma: una più rigida sulla parte inferiore per mantenere la forma del pouf e una più morbida sulla parte superiore per un comfort ottimale.

La qualità di Circus è la polifunzionalità, con  infiniti modi d’uso può essere utilizzato come estensione per il divano , come seduta per un tavolino o come elemento decorativo  per la camera dei bambini. Disponibile in quattro colorazioni  e in due misure, Circus si presenta come l’evoluzione del classico pouf , grazie al suo design semplificato e un impatto emotivo gradevole .

Page 1 of 2
1 2
© 2010 - 2017 simple flair ™ - milano