DESIGN / featured / lifestyle

WISHLIST

Condivido una delle infinite liste che ritrovo tra le pagine di un taccuino e una nota del cellulare. Si tratta di un elenco di oggetti, per la casa, per me e Riccardo, da aggiungere al simple flair APARTMENT o semplicemente al nostro armadio.

Passiamo dai bicchieri ad una borsa, da una lampada ad un libro, ma in fondo si tratta del nostro #allisdesign.

The Shell, Bloc Studios.
Symbols è una nuova serie di oggetti proposta da Bloc Studios, il brand nato dalla volontà di trasformare pietre naturali in oggetti legati alla quotidianità, e il primo oggetto di questa  collezione è The Shell.
Questa conchiglia, nata dal senso di appartenenza del brand ad un territorio come quello in cui nasce in prossimità del Mar Tirreno Ligure, è portatrice di significati ancestrali, legati all’origine della vita come ad una riflessione più ampia sulla natura.
Un altro progetto che racconta la capacità di Bloc Studios di essere un brand concreto, legato ad un oggetto solido quanto poetico.

RIMOWA x Alex Israel
Una nuova collaborazione tra Rimowa e l’artista Alex Israel per creare la prima collezione di valigie colorate sulla base del trolley in alluminio diventato icona del brand. L’artista, che attraverso le sue opere racconta la cultura statunitense e il sogno americano,  per questa collaborazione ha scelto i colori dei tramonti di Los Angeles. Sarà per la voglia di tornare sotto il cielo della California ma questa collezione è entrata di diritto nella nostra wishlist attuale.

Una lista dei desideri da condividere

Fat Snake Bracelet, All Blues.
Un bracciale del brand svedese All Blues, che racconta la voglia di circondarci di oggetti belli e durevoli, non soggetti alle mode del momento. La qualità è nel design ma anche nel materiale, per un oggetto classico e contemporaneo allo stesso tempo, da usare ogni giorno. Come le migliori cose che entrano a far parte della quotidianità è disegnato per non stancare.

Ryb Mirror 124°, Artek
Disegnato da Daniel Rybakken per Artek, si compone di due specchi che offrono una prospettiva diversa su quello che riflettono. Dall’aspetto scultoreo, questo non è il banale specchio da appendere in camera ma un oggetto per avere un punto di vista meno convenzionale su quello che riflette.

Sleep Pillow Spray, This Works
Un altro approccio alla cura della casa e all’esperienza che ognuno vive all’interno del proprio ambiente domestico. I profumi, le sensazioni e il benessere, sono queste alcune delle sensazioni intangibili che ogni giorno fanno parte e determinano al quotidianità. Questo spray serve a riposare meglio e si spruzza prima di dormire sul cuscino, da provare.

iPad Pro, Apple
Uno strumento di lavoro che stiamo considerando da sostituire al più classico dei laptop. Apple è parte della nostra quotidianità, inutile dire quanto questi strumenti incidano sul nostro lavoro, e questo nuovo iPad Pro si propone come uno strumento in grado di rivoluzionare l’idea che avevamo di un iPad vecchio stile. La curiosità è tanta.

Photo Credit: Michele Foti, Bloc Studios, Undone Store, Wallpaper Store, Sephora, Apple.

FASHION / interviews

LIL MILAN: INTERVIEW WITH VERONICA VARETTA

LIL Milan è un giovane brand che sta facendo molto parlare di sé. Unendo a un design progettuale minimale l’utilizzo di materiali di qualità, LIL ha infatti introdotto una nuova interpretazione del concetto di gioielli, trasformandoli in una parte integrante del corpo di chi li porta.

E, dietro a questa sperimentazione creativa, c’è la giovane Veronica Varetta che abbiamo voluto intervistare per saperne di più.

«Spontaneità e naturalezza sono le due parole che userei per descrivere al meglio la nascita di LIL. Tre anni fa ero diretta per la prima volta da un orafo in una piccola via nel centro di Milano per creare due anelli che desideravo moltissimo ma che non trovavo sul mercato. Da quei modelli (3D e Chain) ho deciso di mettermi in gioco con LIL. Fin da piccola ho sempre amato il lavoro manuale e creativo. Penso a LIL come a un progetto molto speciale che mi ha salvato dalla noia teorica universitaria dandomi qualcosa di concreto su cui investire e concentrare tutte le mie energie».

LIL_2

«Trovo che casual chic sia la definizione più calzante dello stile di LIL. Desidero creare dei gioielli che possano diventare parte del proprio corpo, quasi come dei tatuaggi indelebili. Per questo per la prima capsule collection ho scelto linee sottili e oro 9 carati come metallo predominante: è essenziale utilizzare un metallo prezioso per far diventare ogni oggetto senza tempo; tutto deve mantenersi in maniera perfetta, vivendo sulla pelle tutti i giorni».

«Mi piace pensare alle diverse Capsule di LIL come a diversi momenti di vita. Vivendo tra Milano e New York, mi sento molto influenzata dalla bellezza dei palazzi unici che caratterizzano entrambe le realtà».

«L’interior design è sicuramente un’altra grande fonte di inspirazione – mi soffermo spesso ad osservare i piccoli dettagli come una piastrella rotta con stucco dorato». 

«Ho in programma uno studio più approfondito dell’accostamento di materiali preziosi con quelli più poveri. Pochissime settimane fa abbiamo lanciato la nuova capsule, che vede l’introduzione di zirconi colorati e si ispira al mondo delle stelle». 

LIL_8

credits: Stella Bortoli, Carolina Molossi

© 2010 - 2018 simple flair ™ - milano