EXHIBITIONS

FUHA – MDW 15

Une percorso multisensoriale per scoprire al Fuorisalone il risultato del lavoro di un team internazionale di giovani ricercatori di Fabrica, il centro di ricerca sulla comunicazione del gruppo Benetton, e l’azienda Daikin.

Il nome della mostra è FUHA, termine che fonde due espressioni onomatopeiche giapponesi e si riferisce al suono del respiro umano, con un percorso artistico dove latria prende forma e diventa designer. Dieci installazioni e una serie di narrazioni creative per permettere al visitatore di entrare in contatto con l’impercettebile, manifestando l’esistenza dell’aria attraverso il suono, il peso e la consistenza.

Il team di ricercatori è stato coordinato da STUDIO FormaFantasma, il duo di designer italiani che ha partecipato in qualità di art director esterni per guidare le scelte concettuali ed estetiche del progetto.

FUHA – Fabrica per Daikin, 14-19 aprile 2015. Foro Bonaparte, 60 – 20121 Milano FUHA_3

FUHA_2credits: fuha.info

DESIGN

USM – MDW 15

L’azienda USM celebra i 50 anni dell’arredo modulare USM Haller con un project50, un progetto che include workshop, presentazioni ed eventi. Questo noto sistema d’arredo è stato protagonista di workshop creativi all’interno degli istituti europei di industrial design con il tema “rethink the modular”, ma anche di un’esperimento dell’esperimento “Rubami”.USM_2

Se infatti il risultato del lavoro di studenti e docenti degli istituti di design coinvolti saranno in occasione del Fuorisalone, con “Rubami” il mobile USM è stato lasciato all’interno delle scuole partecipanti e l’invito era proprio quello di prendere e portare a casa il modulo, per dimostrare quanto fosse facile smontarlo e rimontarlo. Il percorso di questi moduli “da rubare” è stato documentato da un video, da guardare sulla piattaforma web realizzata in occasione di questo anniversario USM.com/project50 insieme ad articoli, immagini  ed informazioni.

Fuorisalone – Salone dei tessuti, via San Gregorio 29 – Milano.

Salone del Mobile: Workplace 3.0 / Salone Ufficio

DESIGN

ABC ITALIA: LA COLLEZIONE GIO PONTI

Tonalità crema e caffè, bicromie in rigorosi pattern geometrici, ma anche forti tinte di rosa  e blu in tensione con pallidi beige; sono questi i nuovi tappeti presentati dall’azienda italiana ABC Italia in occasione della settimana del Design a Milano.

37 fantasie prese dall’archivio di Gio Ponti, architetto, designer, pittore e scrittore, degli ultimi anni del 900′.

Pavimentazioni, quadri e decori vengono rielaborati per creare tappeti  tessuti a telaio a mano,secondo le tradizionali tecniche, e realizzati con eccezionali materie prime (come canapa, aloe, lana tibetana e seta); un progetto che  contribuisce a completare il complesso tema domestico, a cui Ponti non aveva fatto altro che soddisfare continuamente con rinomati oggetti d’arredo.

Vi potrete così aggiudicare un prodotto funzionale di alta qualità, una vera chicca per arredare la vostra casa, introducendo un pezzo di moderna ed inconfondibile eleganza.

gio_ponti_carpet_1

gio_ponti_carpet_3 gio_ponti_carpet_4 gio_ponti_carpet_5

agenda / FASHION / lifestyle

MARNI FLOWER MARKET

Quale anniversario che si rispetti non include un tripudio di fioriMarni non è da meno e per i suoi vent’anni occupa la Rotonda della Besana a Milano il 21 settembre, durante la Fashion Week, con un mercato dei fiori.

Al Marni Flower Market saranno in vendita non solo fiori ma vasi, grembiuli e complementi d’arredo presentati durante l’ultimo Fuorisalone.

Tutto con lo stile inconfondibile della griffe, stampe d’archivio e prodotti realizzati a mano in Zambia con continui rimandi al mondo vegetale saranno protagonisti in questo mercato da fashion week.

L’appuntamento è anche con una serie di workshop per bambini in collaborazione con il Museo del Bambino che ha sede proprio all’interno della Rotonda della Besana e parte di tutti i ricavati della vendita dei prodotti in edizione limitata saranno devoluti a sostegno dell’educazione infantile.

MARNI_FLOWER_MAERKET_1

MARNI_FLOWER_MAERKET_2

MARNI_FLOWER_MAERKET_5

agenda / lifestyle / TRAVEL

LA CASA MORBIDA

Il Museo Poldi Pezzoli torna ad aprire le porte al design con la mostra “La casa Morbida”, un nuovo spunto di riflessione sul design e le arti visive in collaborazione con INVENTARIO. L’esposizione, a cura di Beppe Finessi, sarà ospitata dalla Casa Museo fino al 5 maggio 2014 ed è dedicata al textile design, un tema che viaggia sul doppio filo della tradizione e dell’innovazione più recente.

“In un’epoca di continue innovazioni tecnologiche e di estrema virtualità può stupire il crescente interesse verso il mondo tessile”, sottolinea Finessi, “fatto di oggetti realizzati con intrecci di trame, filati e materiali più o meno naturali ma indubbiamente dal sapore “d’altri tempi”. Ma il rifiorire di questi territori di ricerca e sperimentazione è un dato di assoluta attualità, confermato da mostre, iniziative, con grande attenzione da parte del pubblico e degli addetti ai lavori. Anche oggetti di design, frutto di produzioni industriali o piccole collezioni, hanno spesso trovato, in tempi recenti, la sostanza della propria essenza nella tessitura: arazzi, tappeti, imbottiti di varia natura, accomunati da una vitalità creativa inaspettata e dal calore, dalla morbidezza e dalla tattilità che solo l’elemento tessile può regalare”.

In mostra eccellenze della produzione tessitele, a sottolineare il riavvicinamento verso i manufatti di questo settore con un approccio alla qualità artigianale e scelti tra quelli progettati e realizzati da alcuni dei maggiori esponenti del design, da Magistretti a Sottsass fino ai più recenti Guixé e Nichetto.

Un progetto espositivo a cura di INVENTARIO  promosso e sostenuto da Foscarini  con Edizioni Corraini.

La Casa Morbida. Tra Arte e Design

fino al 5 maggio 2014
Museo Poldi Pezzoli
Via Manzoni 12 | 20121 Milano

Page 1 of 6
1 2 6
© 2010 - 2017 simple flair ™ - milano