lifestyle

L’EFFETTO OMINO MICHELIN

Care ragazze, questo sabato mattina ho deciso di affrontare un argomento che non è mica da ridere.

Se fior fiori di ricercatori sono impegnati a risolvere il problema dell’effetto serra io ho deciso che la giusta causa a cui dedicarsi è sì un effetto, ma quello dell’omino Michelin.

Nevica e l’abbiamo capito tutti (sappiamo anche da dove arriva  questa sig.ra Perturbazione che è venuta a farsi un giro dalle nostre parti), ma all’annoso problema degli strati di vestiti da gestire nessuno ha dato un nome. Bene, io a casa mia lo chiamo effetto omino Michelin.

Con la neve che scende copiosa e temperature paragonabili al voto che darei alla mia capacità di applicarmi nello sport, ho visto cose che voi umani non potete nemmeno immaginare: ragazze in giro senza calze pronte a dimostrare come loro il freddo non solo non lo soffrono ma lo sconfiggono. 

Beate loro. 

Io oltre che rubare maglioni dall’armadio del mio ragazzo e indossare (contemporaneamente) dieci strati di vestiti non ho saputo fare.

Il risultato è ovviamente l’effetto omino Michelin, che poi contro di lui non ho nulla ma secondo me rende bene l’idea.  

Ditemi che avete trovato una soluzione al problema oppure, democraticamente, potrei rimanere sotto le coperte tutto il giorno, perché, si sa, la soluzione più semplice è sempre la migliore!


Buon sabato!

© 2010 - 2017 simple flair ™ - milano