agenda / DESIGN

ELECTROLUX | Design Lab 2013

electrolux_design_lab_2013_1

L’ambiente è ormai un tema, fortunatamente, sulla cresta dell’onda. La salvaguardia e il rispetto  del nostro patrimonio più grande non ha prezzo, piano piano stiamo iniziando a capirlo; c’e’ però anche un altro tipo di ambiente in cui passiamo gran parte della nostra vita e anch’esso va salvaguardato e gestito nel migliore dei modi: l’ambiente domestico.

Anche quest’anno Electrolux ha indetto il concorso Design Lab, i cui partecipanti arrivano da tutto il mondo, ponendo come tema ispiratore proprio l’ambiente domestico e tutte le sue derivazioni come: pulizia, cucina e aria pulita.

Il 16 Ottobre a Stoccolma verrà premiato il vincitore, il concept che si sarà distinto tra gli oltre 1700 candidati di 60 diversi paesi; l’idea che supererà anche l’ostacolo della finale a otto. Sono infatti otto i pretendenti selezionati che con idee innovative e talvolta stravaganti si sono imposti non solo in modo pratico ma anche ponendo temi di analisi seri sui quali riflettere nell’ottica di una produzione di buon design.

Oggi il design risulta essere a tratti inflazionato ma di certo una delle sue essenze, anche se non la sola, è senz’altro il connubio tra forma e funzione. Un eterno binomio che ripercorre i tempi passando dai nomi dei più grandi (non citiamo nessuno per non far torti), arrivando ad oggi e di sicuro continuando il suo cammino senza una reale meta nel futuro. Un concetto cardine di reale importanza che racchiude le idee guida del design moderno e contemporaneo.

Di certo al Design Lab 2013 questo binomio non è mancato; la funzione, in special modo il concept progettuale, è stato studiato generando riflessioni di un certo spessore. Pulire casa mediante nano-robot volanti, analizzare la freschezza del cibo e dei suoi elementi nutritivi, purificare l’aria che respiriamo ed implementare la socializzazione nel vivere l’ambiente casalingo con la tecnologia dell’ologramma.

Ma degli otto finalisti uno in particolare ci ha colpito. Un progetto apparentemente semplice e meno scenico di altri ma di certo con un campo d’applicazione vasto e d’importanza straordinaria; il concept dello spagnolo Francisco Barboza Grasa che promette di aiutare le famiglie a mangiare meglio, risparmiando e soprattutto in modo più sano.

L’idea si chiama Kitchen Hub e può davvero aiutare le famiglie e non solo a mangiare meglio riducendo contemporaneamente gli sprechi. Vera piaga della nostra società.

Attraverso un app l’idea di Francisco riconosce quali ingredienti sono presenti in casa e fornisce informazioni su come utilizzarli, inoltre memorizza la dieta di ogni componente della famiglia e con un ricettario assiste anche nel compito di fare la spesa. Possiamo collocarlo in cucina ma usufruirne anche in remoto attraverso l’apposita applicazione.

electrolux_design_lab_2013_2

Un design di certo innovativo ma soprattutto un’idea importante, un concept applicabile in maniera reale e con effetti di sicuro impatto sulla vita di qualsiasi fruitore.

Non sappiamo se l’idea di Francisco Barboza Grasa vincerà questo importante concorso, di certo glielo auguriamo, ma in ogni caso il suo apporto come quello di tutti i progetti ha una grande importanza sulla concezione del futuro che abbiamo davanti.

Noi in primo luogo saremo gli artefici del cambiamento sia progettandolo che vivendolo, per un futuro che si prospetta entusiasmante.

electrolux_design_lab_2013_3

© 2010 - 2017 simple flair ™ - milano