DESIGN

LA MM1 RAGGIUNGE META’ SECOLO DI STORIA.

Dal Rosso e dal Bianco nacque nel 1959, dall’estro dell’Architetto Franco Albini coadiuvato da Franca Helg ed infine sottolineato dall’inconfondibile segno del grafico olandese Bob Noorta, la MM1 o comunemente detta “la Rossa”.

Il 1° novembre vennero inaugurate 21 stazioni per 12,5 chilometri di tratta di percorso da piazzale Lotto a Sesto Marelli. Ad oggi, con 38 stazioni su un tracciato di 27 km con 500 mila passeggeri al giorno, è la spina dorsale della rete metropolitana milanese.

CASSINA_Tre-Pezzi-Metropolitana_Franco-Albini_1

CASSINA_Tre-Pezzi-Metropolitana_Franco-Albini_2

Marmi policromi su sfondo nero furono gli elementi essenziali scelti da Franco Albini che individuò nel famoso corrimano smaltato di rosso il segno unificatore del progetto.

Dai caratteri fondamentali della “Rossa” , Cassina festeggia i 50 anni con una nuova edizione della iconica poltrona Tre Pezzi disegnata nel 1959, in collaborazione con la Fondazione Franco Albini, composta da tre elementi distinti: una profonda seduta, un anello poggia reni a semicerchio perfetto e un poggiatesta a mezzaluna.

L’underground milanese che, nel 1964, vinse il Compasso d’Oro come la più vasta opera di design sociale, viene replicata nella struttura tubolare rigorosamente rossa per la nuova poltrona limited edition Tre Pezzi Metropolitana firmata Cassina che coglie i contrasti di colore con il rivestimento dei cuscini total black.

Il simbolo della commistione tra architettura e il design made in Italy verrà inoltre inserito nella Collezione Cassina “I Maestri”, un azione fissante dell’eredità del maestro come segno indelebile da rincorrere.

Info:

Come omaggio alla memoria del grande architetto e designer, la Fondazione Franco Albini celebra l’anniversario della MM1 con una serie di eventi che si terranno nella sua sede e in vari punti della città.http://www.metromilano50.com/

CASSINA_Tre-Pezzi-Metropolitana_Franco-Albini_5 CASSINA_Tre-Pezzi-Metropolitana_Franco-Albini_6 CASSINA_Tre-Pezzi-Metropolitana_Franco-Albini_7

INTERIORS / TRAVEL

LE FONDAZIONI DEGLI ARCHITETTI MILANESI

Itinerari cittadini alla scoperta dell’architettura che è stata ed è un segno tangibile ma anche porte che si aprono ogni volta su un mondo diverso, fato di schizzi e prototipi.

Per trovare gli indirizzi basta cercare “Fondazione” e aggiungere il nome dell’architetto. Tre esempi: Fondazione Achille Castiglioni, Fondazione Franco Albini, Fondazione Vico Magistretti.

Si entra spesso in quello che era lo studio e poi si sbircia tra le librerie, si ascoltano le parole  di chi ogni giorno apre quelle porte ai visitatori, si prendono in mano i prototipi.

La Fondazione Achille Castiglioni (Piazza Castello 24, Milano) ordina e cataloga il mondo dell’Architetto milanese ma non si limita a raccogliere il lavoro di più di 60 anni di attività, condivide con i visitatori ogni storia vissuta nello Studio Museo attraverso le visite guidate condotte dalla moglie e dalla figlia di Castiglioni.

Tra i prototipi e la sala riunioni, tra gli oggetti “anonimi” che Castiglioni  ha raccolto ed ha utilizzato durante le sue lezioni al Politecnico di Milano e Torino, si svolge un vero e proprio viaggio nel mondo del design.

achillecastiglioni.it

FONDAZIONE_ARCHITETTI_1

La Fondazione Vico Magistretti (via Conservatorio 20, Milano) tutela e valorizza il lavoro di Vico Magistretti mettendosi però a disposizione dei visitatori, mostrando progetti e iter progettuale con lo scopo di promuovere l’architettura e il design italiani.

All’interno dello Studio Museo una selezione di schizzi e oggetti d’archivio ma anche l’ufficio di Magistretti e la sala riunioni lasciati inalterati. Spazi convertiti in museo per raccontare un incredibile archivio e luoghi fermi nel tempo ma vissuti ogni giorno, circondati da modelli d’architettura e sedie intorno ad un tavolo dove ancora oggi si svolgono incontri e riunioni.

Se la visita allo Studio Museo non fosse sufficiente la Fondazione propone anche due itinerari, uno dedicato all’architettura e l’altro al design, estendono il museo al territorio milanese, come a voler unire i puntini dall’iter progettuale al progetto.

vicomagistretti.it

FONDAZIONE_ARCHITETTI_3

La Fondazione Franco Albini (via Telesio 13, Milano) attraverso aneddoti e disegni sceglie di incrociare processo creativo e metodo rigoroso per raccontare la figura articolata e complessa dell’architetto.

Archivio, ricerca, pubblicazioni, seminari tra le attività promosse e visite guidate per conoscere Albini attraverso le sue opere.

Espressione di un modo di progettare “onesto e concreto” ha coniugato attraverso il suo lavoro artigianato e serialità,  curando ogni aspetto del progetto in modo maniacale fino ad arrivare a lasciare un segno tangibile nella storia dell’architettura e del design.

Tra razionalità e poetica all’interno dello studio originale di Franco Albini, con trenta pezzi di Design scelti per raccontare metodo e processo creativo.

fondazionefrancoalbini.com

© 2010 - 2017 simple flair ™ - milano