lifestyle

Only in Lombardia

L’Expo 2015 è alle porte e molti settori sono in fermento per questo evento che, si spera, porterà qualcosa di buono in questo paese.

Al centro di tutto troviamo la Regione Lombardia che con in testa Milano e a seguire ogni piccolo e grande comune si sta attrezzando per sostenere uno sforzo decisamente complicato ma di certo ambizioso. Questo territorio si colloca come località ricettiva e turistica mantenendo sul territorio ambiti apparentemente lontani tra loro ma molto legati: designfashionfood e culture. In Lombardia queste quattro prerogative della nostra nazione trovano un unione continua, un’alleanza proficua che da voce a migliaia di idee e opportunità nate dal basso, dalle persone comuni che hanno voglia e competenza per impegnarsi verso un obbiettivo.

L’interazione tra diversi settori e il modo in cui questi vivono e coesistono getta la basi per la migliore riuscita dell’Expo 2015; tanto che la stessa Regione ha stanziato un fondo denominato “LOMBARDIA CONCRETA” (CONtributi, al CREdito per Turismo e Accoglienza) di 12 milioni di euro e poco più. Un modo per sostenere micro, piccole e medie imprese in questo particolare periodo nel panorama del settore turistico e ricettivo: alberghi, altre forme di ricettività, bar, ristoranti e commercio al dettaglio di alimenti. Un fondo per investimenti strutturali e di ammodernamento per il potenziamento in vista dell’Expo 2015. 

Un modo lodevole per fare sistema difronte al grande evento e per potersi preparare al meglio a sfruttare ogni singola opportunità, per dare sfogo alla creatività, alle idee ed alla voglia di creare qualcosa, di seguire una passione e realizzare un sogno.

Only in Lombardia è la chiave di lettura che si vuole dare a questa iniziativa, per una campagna che ricerca un trend positivo, uno spiraglio di quello che sarà per infondere fiducia e ritornare a quello che sappiamo fare meglio: essere italiani. 

Articolo sponsorizzato

© 2010 - 2017 simple flair ™ - milano