DESIGN

METROPOLIS

La collezione Metropolis di Giacomo Moor si esprime su due fronti: quello pieno dei volumi in legno e quello lineare della struttura in ferro.

Una contrapposizione che diventa ambigua trasformando il portante in leggero, con la struttura di profili a sezione quadrata di 12 e 15 cm. I volumi in legno di noce sembrano appoggiare sui telai metallici in una sorta di equilibrio instabile, celando l’utilizzo di piani d’appoggio dietro la scelta di un materiale come il vetro.

La cura del dettaglio è evidente e aggiunge al progetto una qualità esplicita, lontana dalle produzioni seriali e propria solo dell’artigianato.

GIACOMO_MOOR_3

I volumi in legno sono, in ogni pezzo della collezione, contenitori mimetizzati nel disegno complessivo con la scelta di non usare classiche maniglie ma asole verniciate di nero.

La collezione, progettata da Giacomo Moor in edizione limitata per la Post Design Gallery, si compone di sette pezzi con libreria,consolle, scrivania, armadio, tavolino, parete attrezzata orizzontale e verticale.

La cura del dettaglio è evidente e aggiunge al progetto una qualità esplicita, lontana dalle produzioni seriali e propria solo dell’artigianato.

GIACOMO_MOOR_4 GIACOMO_MOOR_5 GIACOMO_MOOR_6 GIACOMO_MOOR_7 GIACOMO_MOOR_8 GIACOMO_MOOR_9

CREDITS: giacomoor.com, pinterest.com

DESIGN

TABU DI EUGENI QUITLLET

Una reinterpretazione della tradizione artigianale dove si usa la massima tecnologia esistente: la natura stessa, combinata con la migliore tecnologia prodotta dall’uomo: la robotica. Così nasce Tabu, un concept che unisce i migliori legni provenienti da foreste certificate e sostenibili con metodisti di taglio e gestione del materiale interamente robotizzato e computerizzato. 

Realizzata in varie versioni è completamente certificata FSC ed è stata presentata all’ultimo salone del Mobile di Milano; frassino, rovere naturale o tinto e noce con finitura colorata sono le possibilità proposte dal designer Eugeni Quitllet.

Tabu-chairs-Quitllet-2

Tabu-chairs-Quitllet-3 Tabu-chairs-Quitllet-4 Tabu-chairs-Quitllet-1

DESIGN

FEDRICO PERI DESIGN

Scoperto tra i designer di Ventura Lambrate all’ultima Design Week Federico Peri ci ha subito colpito; attento ai dettagli ma anche ai trend del momento. La sua collezione esposta e toccata con mano non lascia indifferenti, un ottimo mix tra funzionalità e concettualità per degli arredi quasi senza tempo.

Chiaro il richiamo vagamente ’40s in forme e materiali che di certo oggi non fa male, con colori decisi ma ben abbinati e modo di occupare lo spazio lineare ma mai banale. Interessante la “Biblioteca Itinerante” che subito invita a sedersi (quasi sdraiarsi) e leggere un buon libro ben a portata di mano; itinerante perché dotata un un’estremità di due ruote per poter essere comodamente spostata.

federico_peri_2

Scaffalature complete di luce e modularità essenziale per poter trovare spazio in ogni luogo da case ad uffici, tutte di certo ricercate.

Piegature della lamiera e incastri quasi perfetti che fanno dei prodotti di Federico Peri una bellissima rivelazione, la qualità e la passione per il prodotto è subito in vista ma mai ostentata. Grandi prospettive.

federico_peri_9 federico_peri_7

federico_peri_5 federico_peri_4

Maggiori info su: www.federicoperi.com

DESIGN

FONDUE SLIPPERS

Le rivoluzionarie calzature progettate dal designer giapponese Satsuki Ohata sono tra le cose più stravaganti dell’ultima Design Week milanese. Avvistate al Salone Satellite non ci hanno laicato indifferenti, non un arredo o un tessuto particolare ma delle vere e proprie calzature di gomma con una particolarità incredibile: si realizzano al momento prima di indossarle. Vedere per credere, Satsuki l’ha fatto proprio davanti a noi.

Immerge i piedi in una bacinella con della speciale gomma liquida, se li asciuga con un phone e via.

Cammina in tondo come se avesse su un paio di scarpe comuni. Assicura che non lasciano odori sgradevoli ed il piede, nonostante tutto, respira. Un prodotto di design anomalo ma che sta facendo parlare di se da giorni, di certo non è passato inosservato.

fondue_slipper_6 fondue_slipper_5 fondue_slipper_4 fondue_slipper_3 fondue_slipper_2

DESIGN

NINA ZUPANC at SPAZIO ROSSANA ORLANDI

Il brand londinese Sé ha presentato all’interno di una delle cornici più suggestive della Design Week di Milano la collezione disegnata da Nina Zupanc. La designer slovena ha interpretato alcuni dei trend maggiormente presenti ad Aprile: marmo e ottono in un’atmosfera anni ’50 pregna di eleganza. La collezione include armadi, specchi, tavoli, scrivania, divano e diverse tipologie di lampade, il tutto di ispirazione modernista con un tratto semplice e sofisticato.

I materiali scelti, pregiati ed eleganti, sottolineano l’artigianalità dei pezzi prodotti e richiamano la memoria immaginari club sportivi di un’altra epoca.

Oltre ai rimandi stilistici la collezione esprime un alto livello di studio del dettaglio, dalle ceramiche impiegate al sistema per ruotare gli specchi, tutto rispecchia la qualità che il brand londinese ha mantenuto intatta per ogni arredo e complemento.

Tra le collezioni più fotografate del fuorisalone non è solo un successo per il brand Sé ma una conferma della selezione mai deludente dello Spazio Rossana Orlandi a Milano.

rossana_orlandi_2 rossana_orlandi_3 rossana_orlandi_4 rossana_orlandi_5

Page 1 of 7
1 2 7
© 2010 - 2017 simple flair ™ - milano