editorial

EDITORIAL #0

Cinque anni e noi li festeggiamo a modo nostro: una nuova veste grafica (ogni occasione importante ha il suo dress code), più persone dietro lo schermo per scrivere ogni giorno (che festa sarebbe senza amici) e alcune novità per fare passi in avanti senza dimenticare quello che fino ad oggi è stato Simple Flair.

Molti cambiamenti si scoprono navigando, passando da una pagina all’altra, leggendo nomi nuovi mescolati a nomi di sempre.

Ha un nuovo look, indossa il suo vestito migliore, ma i contenuti continuano ad essere tutti scelti secondo quello che più o meno consapevolmente è diventato uno slogan o, volendo dirlo con un linguaggio diverso, un hashtag: #allisdesign.

Ci infiliamo sempre tra le insenature più strette alla ricerca del design che incontra territori nuovi, intrecciando architettura e arte, design industriale e artigianato con incursioni nel mondo della moda, del food, della grafica e dei viaggi.

Una prima novità si legge qui, tra le righe, ed è l’editoriale che ogni mese anticiperà le uscite delineando quello che sarà e facendo un punto su quello che è stato.

Questa volta ci soffermiamo su quello che sembra essere un ritorno al decoro, trasversale ed eclettico, espressione di uno stile del tutto personale viene declinato secondo linguaggi diversi. In principio è stato il marmo a fare il suo ritorno spregiudicato, invadente, dai rivestimenti agli oggetti le sue venature sembravano un’epidemia e oggi si affianca a carte da parati, ottone e velluto in combinazioni rinnovate.

I motivi anni Cinquanta si mescolano ad una foresta di piante da interni, protagoniste di ambienti privati e commerciali, adagiate su piastrelle esagonali.

Se a tutto questo si affiancano pezzi di modernariato il gioco è fatto.

__

Prima del brindisi i ringraziamenti: a chi ogni giorno legge, condivide, scrive, disegna, ascolta, lavora per rendere questo progetto concreto.

Cin, a questi primi cinque anni.

S.F.

DESIGN / video

TABEAU, NICOLE BROCK

Tabeau è il tavolo disegnato da Nicole Brock per assumere una serie di configurazioni diverse in base al posizionamento di volumi e materiali. Linee minimali per il progetto della giovane designer e due altezze possibili per il tavolo da usare in verticale o in orizzontale con l’utilizzo dei magneti per un risultato finale personalizzato.

agenda / EXHIBITIONS / video

MILANO DESIGN FILM FESTIVAL

Apre anche quest’anno l’acclamato Milano Design Film Festival, una seconda edizione ricca di novità e incentrata sulla comunicazione empatica delle immagini in movimento raccontando i retroscena del processo creativo. Supportata dal Comune di Milano e patrocinata da Milano Expo 2015, dal 9 al 12 ottobre si terrà all’Anteo Spazio Cinema rinnovato per l’occasione in un temporary design site. Un luogo contenuto ma esposto alle contaminazioni.

Elogio quindi al design italiano, saldato dal contributo sempre stimolante dei nuovi film-maker, narratori di un architettura che cambia, si evolve e cresce. Proiezioni no stop di film d’autore, biografie e inchieste su temi nuovi e sempre più attuali: dal rapporto tra architettura e città all’inquinamento che pervade. Questo sarà il tema che accompagnerà il palinsesto di MDFF 2014, dai racconti di Michele Bonechi sulla vita di Fabio Novembre, al video della conferenza di Castiglioni all’International Design Conference of Aspen del 1989, fino a otto racconti di progettisti internazionali del calibro di David Chipperfiel, Zaha Hadid Daniel Libeskind e molti altri.

MDFF_1

MDFF_2

MDFF è anche ponte tra Europa ed Asia, nelle passate edizioni si è sviluppata fino a raggiungere Pechino durante il Beijing Design Week, e quest’anno riconferma il made in Italy proiettando 14 pellicole presso The Orange Space in Cina.

Ecco i numeri da sapere: quattro sale, quattro giorni di proiezioni, oltre cinquanta titoli in programma, incontri, conversazioni e un concorso dedicato a progetti cinematografici inediti. Un programma incentrato all’internazionalizzazione di una tradizione italiana che non tutti conoscono.

 QUI il programma completo.

Milano Design Film Festival 2014 from Milano Design Film Festival on Vimeo.

lifestyle

LE NUOVE COLLEZIONI EBAY

Stimolante e intuitivo. Sono questi i due aggettivi che abbiamo scelto per descrivere la nostra diretta esperienza alla scoperta del nuovo eBay, che rimane una community fatta di venditori e acquirenti ma si arricchisce di una nuova funzione: le collezioni.

Siamo stati chiamati a sperimentare in anteprima il nuovo eBay, realizzando alcune collezioni di design, il contenuto quotidiano di Simple Flair.

Ogni collezione racconta una storia diversa per ispirare gli altri condividendo le proprie passioni, indipendentemente dall’argomento scelto, dalla moda alla tecnologia, dal design all’arte.

Stimolante

Ci si trova ad esplorare un mondo ricco di nuovi riferimenti e a provare un nuovo modo per effettuare i propri acquisti, espandendo le possibilità di trovare l’oggetto del desiderio. Lasciarsi ispirare ma anche ispirare gli altri: abbiamo testato in anteprima questa novità ma adesso ogni utente può creare le proprie collezioni esprimendo il proprio stile. Delle vere e proprie bacheche tra cui navigare per un’esperienza di utilizzo in grado di migliorare il piacere di acquistare.

Intuitivo

Coltivare le proprie passioni e condividerle con gli altri utenti diventa semplice come realizzare le proprie collezioni eBay: basta cliccare sul prodotto scelto, procedere con “aggiungi alla collezione”, dare un nome alla collezione e una sua descrizione.

Per Simple Flair le collezioni realizzate non potevano che esplorare il mondo del design, quello contemporaneo e quello che sembra non avere una data di inizio perchè rimane attuale nonostante le mode passeggere.

Dal design adatto per ogni casa ai nuovi acquisti per accogliere l’arrivo dell’autunno, la selezione di prodotti si amplia ad ogni collezione aggiunta.

ebay_collezioni_12 ebay_collezioni_10

ebay_collezioni_9 ebay_collezioni_8

Articolo Sponsorizzato
agenda / lifestyle

DIMORE DESIGN 2014

Design, arte, storia e architettura si intrecciano in occasione dell’edizione 2014 di Dimore Design, il tour attraverso le dimore storiche di Bergamo aperte eccezionalmente al pubblico tutte le domeniche dal 7 al 28 settembre.

Palazzo Moroni, Palazzo Terzi, Palazzo Agliardi, Villa Grismondi Finardi e Casa Trussardi sono le cinque case nobiliari tradizionalmente sede di opere artistiche di rilevanza artistico-culturale come i decori del Tiepolo ed eccezionalmente luogo di incontro tra antico e moderno con le incursioni del design di oggi.

Discipline diverse si incontrano all’interno di ogni Dimora, ognuna interpretata da un designer diverso tra Daniele Paolo Perra, Dante Donegani e Giovanni Lauda, Giovanni Levanti, Aldo Cibic e Italo Rota.

Oltre alla possibilità di visitare le dimore storiche del tour, ogni mercoledì fino all’8 ottobre sono previsti incontri con i cinque designer italiani coinvolti in questa edizione e da quest’anno è possibile seguire un percorso pedonale da una Dimora all’altra.

Page 1 of 2
1 2
© 2010 - 2017 simple flair ™ - milano