food / lifestyle

SWISS CORNER | MILANO

Un angolo di Svizzera a Milano e a dirlo è il nome stesso di questo polo multifunzionale in piazza Cavour, proprio di fronte al Parco di Porta Venezia.

Lo Swiss Corner è un ristorante-bar che coniuga attività espositive e ristorative, voluto dalla Camera di Commercio Svizzera per far conoscere una Svizzera contemporanea, lontana dai soliti luoghi comuni.

Niente chalet, orologi o coltellini ma uno spazio per collegare due culture, risultato del progetto dello studio Bearth & Deplazes e in particolare dell’architetto Valentin Bearth, direttore dell’Accademia di Architettura di Mendrisio.

Trecento metri quadrati per offrire una visione contemporanea degli elvetici in uno spazio trasparente che fa della luce e  delle vetrate un punto di forza, che “consentono di godere dall’esterno di un panorama sulla Svizzera e dall’interno di un panorama sulla città di Milano.” spiega Valentin Bearth.

Unico elemento della tradizione il richiamo al rosso degli sgabelli alti, dalla seduta circolare e imbottiti, schierati di fronte al lungo bancone centrale in acciaio.

Anche l’arredo parla la stessa lingua dello swiss corner:  dai tavoli anni ’50 firmati Eero Saarinen per Knoll a quelli contemporanei di Riccardo Blumer per Alias, della stessa famiglia le rispettive sedie che li circondano.

Ampie vetrate da e su Milano, design d’eccellenza e pareti retroilluminate con vista su St Moritz per un’area destinata ad esposizioni, mostre, degustazioni che si affaccia sulla cultura svizzera a 360 gradi.

Lo Swiss Corner permette di sperimentare il locale in modi e orari diversi: aperto tutti i giorni dalle 7:30 del mattino alle 2 di notte, per una colazione o un pranzo, per la cena o l’after dinner.

Accoglienza e nessuna fretta di dover liberare il tavolo per una colazione inondata dalla luce.

 

 

food / lifestyle

PASTICCERIA SISSI

Una pasticceria in Piazza Risorgimento che, a giudicare dalla coda, non è una novità per molti milanesi.

La Pasticceria Sissi è un locale informale, dove non esistono fronzoli ed etichette ma solo degli ottimi croissants e un pergolato che in primavera deve essere incantevole.

Cappuccino e un croissant farcito alla crema che si fa fatica a dimenticare, di quelli che il sabato mattina è valsa la pena tradire il bar di fiducia.

Nonostante i croissants tra più buoni mai mangiati a Milano, l’anima di questa pasticceria rimangono i proprietari di origine senegalese ma con uno spiccato accento milanese.

Il consiglio è quello di non rinunciare ad un’abbondante farcitura alla crema e di consumare la colazione al banco per evitare che il prezzo lieviti.

Pasticceria Sissi – Piazza Risorgimento 6, Milano.

food / lifestyle

“MAXI COLAZIONE” DA CIOCCOLATITALIANI

Da Cioccolatitaliani e questa volta non per il gelato: il suo cioccolato non era versato nel fondo di un cono ma dolcemente spalmato sul pane della nostra colazione.
Cappuccino, spremuta e, a scelta, pane al cioccolato o tris di brioches  per una  formula “maxi colazione” da veri golosi.
Adesso non ci resta che provare il brunch, pronto a tornare da Cioccolatitaliani il 7 ottobre dopo essersi preso una lunga vacanza estiva. 

Cioccolatitaliani
via De Amicis 25,
Milano.

food

PAVÈ MILANO

Per incontrarsi, per leggere il nostro libero preferito, per gustare dolci appena sfornati, per ascoltare le voci mescolarsi alla musica.
Per fare tutto questo in modo naturale a Milano come se fossimo nel soggiorno di casa nostra, con una cucina a vista che ci vizia e ci lascia pregustare i suoi sapori quando il profumo di un tortino ai fichi si mescola con quello del pane caldo.
Pavè Milano per la mia colazione di domenica mattina, la prima dopo il rientro dalla vacanze.

Grazie ad S’Notes e ai suoi suggerimenti che non deludono mai le aspettative.

© 2010 - 2017 simple flair ™ - milano