DESIGN

NOMAD DESIGN

I riferimenti al design nomade e agli stili di vita che cambiano dell’ultimo editoriale trovano un’espressione concreta con progetti realizzati per rispondere alle nuove esigenze, fatte di abitudini mutevoli e spostamenti da una città all’altra.

Tendenze nuove o rinnovate che pongono domande precise legate ad un modo di vivere nomade.

Spostarsi per brevi periodi in città nuove, tornare a vivere in casa dei genitori dopo anni, arredare una nuova abitazione di ridotte dimensioni sono le esigenze rinnovate e le risposte arrivano puntuali attraverso le soluzioni di designer contemporanei.

Travel Box permette di portare in una scatola un kit completo di arredi essenziali per arredare una nuova abitazione o una casa temporanea, dal letto al tavolo, dalla sedia all’armadio, con l’aggiunta di una bici. Un nuovo approccio al viaggio e ai traslochi, frequenti e frenetici, fatti di periodi più o meno lunghi da una parte all’altra del globo.

Home Back Home è il progetto realizzato dallo studio spagnolo PKNM per rispondere ad un’esigenza in forte crescita, quella di fornire una soluzione per tutte le persone (le statistiche parlano di un’età tra i 25 e i 40 anni) che dopo anni vissuti lontani dalla famiglia tornano a convivere con i propri genitori, spesso in una stanza rimasta ferma agli anni del liceo.

Adattare la stanza di un teenager a quella di un adulto è la mission di questo progetto e per riuscire nel suo intento lo studio PKNM è partito da due casi studio, riuscendo ad adattare la vecchia casa alla nuova situazione, sfruttando ogni elemento esistente per dare una seconda vita agli oggetti.

2,5³ la risposta contemporanea al “living cube” inspirato alle strutture abitative modulari e mobili degli anni Sessanta e Settanta, con differenze fondamentali basate su quasi cinquanta anni di nuove abitudini domestiche.

Il team di designer chmara.rosike ha così disegnato un cubo minimale con al suo interno uno spazio concepito per essere multifunzionale, con studio, letto, cucina e uno studio approfondito di ogni dettaglio, concepito per assolvere a più funzioni.


Mobile Hospitality è un altro progetto interessante del team chmara.rosike, legato questa volta allo spazio esterno e alla responsabilità di ognuno nell’utilizzare uno spazio pubblico. Vincitore di numerosi premi, questo progetto ha l’estetica del DIY con una struttura in legno e molteplici funzioni legate alla cultura del cibo.


credits: pkmn.es, chmararosinke.com

© 2010 - 2017 simple flair ™ - milano