TRAVEL

B AS BRASIL

Sarà il susseguirsi di notizie nel corso degli ultimi mesi, saranno le Olimpiadi in corso ma a voler puntare il dito su su solo posto nel mappamondo questa volta scegliamo il Brasile e lo facciamo ripercorrendo le notizie attraverso le quali ne abbiamo parlato negli ultimi mesi.

M di Marx: è dedicata a Roberlo Burle Marx la mostra al Jewish Museum di New York fino al 18 settembre. Tra i paesaggisti più influenti del ventesimo secolo ha abbracciato il modernismo con forme astratte e sinuose, come un Picasso della natura. Roberto_Burle_Marx_1

N di Niemeyer: è suo il progetto per il Museo di Arte Contemporanea scelto da Nicolas Ghesquière, direttore creativo di Louis Vuitton, per l’ultima sfilata della Cruise 2017. L’ingresso scenografico con la rampa curvilinea è diventata la passerella ideale, con “curve libere e sensuali”. 

R di Rio: il tavolino progettato da Charlotte Perriand è una riedizione di Cassina per la collezione I Maestri. Tondo, con sezioni a spicchio e l’accostamento di diversi materiali dal rovere al marmo, deve il suo nome all’omonima città brasiliana. RIO_CASSINA_1

S di Studio SC: il progetto dello Studio MK27 è un misto di architettura giapponese e brasiliana, realizzato bilanciando pieni e vuoti per far incontrare esigenze funzionale e concettuali. STUDIO_SC_1

DESIGN

RIO

Rio, Il tavolino progettato da Charlotte Perriand nel 1962 per l’abitazione di Jacques Martin proprio nell’omonima città brasiliana, è una riedizione di Cassina della collezione I Maestri.

Tondo, con sei sezioni a spicchi con diverso raggio e bordo esterno, sono affiancate e costituiscono il piano d’appoggio con foro centrale. Gli spicchi sono disponibili in diverse finiture, dal rattan al marmo di Carrara, con bordo in rovere naturale o tinto nero, e gli stessi materiali si ritrovano nella base del tavolino oggi disponibile in due dimensioni.

Quello che oggi è un classico firmato Cassina è stato anche tra i protagonisti del progetto di Charlotte Perriald per l’Ambasciata del Giappone a Parigi, adattato e ampliato nelle sue dimensioni iniziali.RIO_CASSINA_5

credits: cassina.com

ARCHITECTURE

DESIGN MIAMI: La Maison Au Bord De L’Eau

LV_Miami_Ch-Perriand_1

Questa Design Miami riscopre il talento di Charlotte Perriand, espressione dell’avanguardia del XX secolo e pioniera del Moderno.

Architetto e designer, Charlotte Perriand è spesso associata a Le Corbusier e Pierre Jeanneret per le loro collaborazioni e all’amicizia con Calder e Mirò.

Nel 1934 disegna la sua prima casa, una beach house mai realizzata o almeno fino alla Design Miami 2013.

Louis Vuitton ha infatti costruito nel giardino dell’Hote Releigh di Miami Beach la “La Maison Au Bord De L’Eau“, un appartamento nomade basato sui disegni originali forniti dall’archivio.

La casa, progettata in occasione del concorso “L’Architecture d’aujourd’hui”, era pensato come casa di vacanza per la classe media dell’epoca ed è straordinariamente attuale anche oggi, alla luce di quello spirito nomade che contraddistingue la maison francese che ottanta anni dopo la realizza.

Il progetto è completo di arredi e, in sintonia con la sua anima nomade, è totalmente smontabile e rimontabile.

La struttura è compatta, con una serie di quattro stanze affacciate su un living all’aperto, concepita come una macchina per il riposo dove trascorrere le vacanze.

Il progetto rispecchia l’estetica di Perriald che, senza forzature, corrisponde a quella di Louis Vuitton.

Perriald non è stata solo al centro del lavoro per il team di architettura Louis Vuitton ma anche musa per la Collezione Icone primavera-estate 2014.

Alcuni arredi presenti all’interno della “Maison Au Bord De L’Eau” saranno prodotti da Cassina, unica azienda con i diritti per la produzione dei mobili di Charlotte Perriand.

E’ stata presentata l’edizione limitata  della chaise loungue “LC4 CP” con materasso in cuoio naturale rosa chiaro, poggiapiedi e poggiatesta in cuoio marrone a contrasto e  dettagli riconoscibili come cuciture gialle.

La base della chaise longue è color basalto e porta incisi il numero progressivo dell’edizione limitata, le firme degli autori e il logo Cassina “I Maestri”.

Alcuni dei mobili disegnati da Perriald e realizzati da Cassina sono stati protagonisti del temporary store Louis Vuitton nel Design District di Miami insieme alla collezione Icone per la Primavera/Estate 2014, sottolineando quel connubio straordinario tra la Maison e la sua Musa, tra moda e design.

LV_Miami_Ch-Perriand_2 LV_Miami_Ch-Perriand_3 LV_Miami_Ch-Perriand_4 LV_Miami_Ch-Perriand_5 LV_Miami_Ch-Perriand_6 LV_Miami_Ch-Perriand_7

© 2010 - 2017 simple flair ™ - milano