ARCHITECTURE / INTERIORS

CHALET LA TRANSHUMANCE

Lo chalet realizzato tra le Alpi a St. Martin de Belleville si discosta dalle classiche forme geometriche del rifugio in montagna lasciando che ad emergere siano flessuosi movimenti di ispirazione organica.

Un visione diversa delle vette innevate, quella sviluppata dal progettista francese Noé Duchaufour-Lawrance, con aspetti più tradizionali di quello che un primo sguardo potrebbe rivelare.

chalet_1

chalet_2

All’interno dello chalet l’ispirazione arriva delle cime circostanti, tradotte all’interno dell’abitazione con curve emerse dal terreno con ognuna funzioni specifiche legate alle normali attività domestiche.

Forme morbide come “montagne funzionali” in un “paesaggio domestico fluido” per un’abitazione di 530mq su tre piani, aperta sul paesaggio circostante attraverso ampie vetrate.

All’interno dello chalet l’ispirazione arriva delle cime circostanti, tradotte all’interno dell’abitazione con curve emerse dal terreno

La pianta si sviluppa attorno ad un living centrale dominato dal caminetto scenografico e i materiali scelti variano e virano dal cemento al corian, dalla pietra locale ai pannelli d’abete grigio invecchiato.

chalet_3

Se la scelta è quella di prediligere arredi su misura, progettati per tradurre l’idea del progettista di realizzare forme curvilinee emerse dal terreno, non mancano incursioni di design iconico e storico come la Slaw chair di Bouroulec per Vitra, la Bubble Chair di Eero Arnio e il letto sospeso Fluttua di Lago.

chalet_4

chalet_5 chalet_6 chalet_7 chalet_8 chalet_9 chalet_10

© 2010 - 2017 simple flair ™ - milano