DESIGN

RUBBER CYL

Una collezione fuori dal comune, era prevedibile immaginarlo dopo aver approfondito meglio la storia del brand e della designer.

Rubber Cyl è la collezione di tavolini disegnata da Arielle Assouline-Lichten, architetto e fondatrice del brand Slash Objects, con un concept semplice quanto sofisticato.

Slash Object, lanciato e nel 2016 e subito finito nella 2016 American Design Hot List, si pone come punto di riferimento per una ricerca approfondita sull’utilizzo dei materiali, con oggetti dalle forme geometriche e netti contrasti nell’accostamento di texture e colori.

Da Brooklyn un brand dal successo immediato

Arielle Assouline-Lichten ha però un background fuori dal comune che giustifica il successo immediato del brand: ha studiato architettura alla Harvard University e ha lavorato in alcuni degli studi più importanti al mondo come Kengo Kuma, BIG e Snøetta, tra Copenhagen, Parigi, Tokyo e New York.

Adesso lavora e realizza ogni pezzo a Brooklyn, e Rubebr Cyl è parte della collezione Slash Object in continua evoluzione. Questi tavolini, realizzati in gomma e calcestruzzo con dettagli in ottone, sono disponibili in diverse dimensioni e finiture. Difficile scegliere!

DESIGN

QUIET TOWN

Quiet Town nasce da un’idea di Michael and Lisa, rispettivamente fotografo e stylist, che con i loro due figli vivono a Brooklyn nonostante la loro Jeep sia sempre pronta per una nuova fuga al mare.

Stanchi di acquistare prodotti di cui non erano soddisfatti hanno preso la loro voglia di fare e l’hanno utilizzata per dar vita ad un nuovo brand, Quiet Town.

Se per alcune categorie di prodotti, come le sedie, la scelta è ampia di certo non si può dire lo stesso per altri elementi fondamentali per completare la propria casa, come tappeti e tende per la doccia. Per questo Quiet Town è stata una bella scoperta: prodotti con un’estetica definita, lontana dai monocromatismi e ampiamente descrivibili attraverso le grafiche che li caratterizzano.

Non solo una collezione diversa dal solito ma anche con la capacità di raccontare una categoria di prodotti attraverso un lookbook carico di riferimenti, tutti espressione di un’idea stilistica molto chiara.

Un brand nato dall’incontro tra un fotografo e una stylist

L’ultima collezione Quiet Town è la narrazione di un viaggio,  caratterizzato dalle  viste a perdita d’occhio che la Route 48 sulla North Folk di Long Island offre.

Anche i riferimenti agli anni ’50 non sono scontati, non si tratta di forme e colori ma di un concetto molto pratico, quello legato alla durabilità del prodotto. Gli anni Cinquanta sono stati quelli del design fatto per rimanere in casa per una vita intera e per questo è stata un’epoca di grande ispirazione, fatta di prodotti ma anche di rapporti umani basati sulle strette di mano, con quella semplicità tanto apprezzata dai fondatori di Quiet Town.

© 2010 - 2018 simple flair ™ - milano