agenda / DESIGN / EXHIBITIONS

DOVE CI VEDIAMO IN AUTUNNO?

Un autunno che racconta il design da tanti punti rivista, attraverso manifestazioni diverse e complementari che ruotano intorno al mondo del progetto e lo rendono protagonista.

• Biennale di design di Lubiana. La venticinquesima edizione della edizione più longeva dedicata al design è stata affidata alla curatela dell’italiana Angela Rui e della slovena Maja Vardjan e si intitola “Faraway, So close”. Incursioni dai maggiori protagonisti del mondo del progetto per raccontare il progressivo ritorno alle campagne attraverso la Biennale di Design in corso fino al 25 Novembre.

• Brera Design Days. come recita il sito web: “un ciclo di incontri, mostre, workshop incentrati sul tema Progetto e innovazione tra digitale e territorio”. Per continuare il dialogo tra Milano e il design l’appuntamento è in Brera dal 6 al 12 ottobre.

• Venice Design Week. Anche Venezia ha la sua design week ed è aperta non solo agli addetti al settore ma anche ad appassionati e curiosi alla ricerca di nuovi stimoli tra esposizioni, workshop e eventi. Quello dal 7 al 15 ottobre è un bel periodo per tornare a Venezia, da non sottovalutare la concomitanza con la Biennale d’Arte.

Tutti gli appuntamenti da non perdere

• Milano Design Film Festival. Una manifestazione che utilizza codici espressivi del linguaggio audiovisivo per raccontare la cultura del progetto. Film d’autore e di registi esordienti per svelare modi d’abitare, design, architettura, city planning e sustainability. L’appuntamento è al Cinema Anteo dal 19 al 22 Ottobre.

• Operae. l’edizione curata da Alice Stori Liechtenstein offre una lettura più aperta del design, dai confini indefiniti e con la voglia di innescare un cambiamento. A Torino dal 3 al 5 Novembre.

Ordine Disordine Caos. Arriva il secondo appuntamento della trilogia curata da Riccardo Crenna e Simona Flacco di simple flair con Davide Fabio Colaci per The Box Milano, supportati da Arper. Il secondo appuntamento indaga il tema del disordine attraverso il progetto di Astrid Luglio. L’appuntamento è il 29 Novebre da The Box Milano, in Piazza Bertarelli 4. Qui è vietato mancare!

Photo Credit: Visit Lubiana, MDFF.

agenda / lifestyle

DESIGN CITY MILANO

Milano è storicamente, mediatamente e realmente sinonimo di Design, tutti ce ne rendiamo conto ad Aprile con la DesignWeek ed il Salone del Mobile ma in città lo spirito creativo vive 365 giorni l’anno. E’ per questo che, dall’input del comune di Milano nel voler creare una Fall Design Week, nasce “Desgin City Milano”.

Un progetto complesso e stimolante ideato da Studiolabo che vuol far parlare e contaminare i protagonisti del design con tavole rotonde, workshop, eventi, festival ed esposizioni per 10 giorni. Un calendario di appuntamenti aperti al pubblico per poter entrare in contatto con l’essenza del porgetto, confrontarsi e scoprire nuove idee.

design_days_milano_1

Gli appuntamenti principali sono cinque:



Brera Design Days (1-9 ottobre)
Nel cuore di Brera tra la Mediateca di Santa Teresa e gli show-room di via Pontaccio una serie di eventi gratuiti (bisogna registrarsi online) per approfondire molteplici tematiche dai nuovi trend, all’IoT fino al mondo della vendita online per il design. Da notare la validità come crediti formativi per gli interessati. Una selezione di attività e ospiti per toccare con mano e da vicino la community che orbita intorno al settore del design in Italia e non solo.

qui il calendario: Brera Design Days

design_days_milano_02

Lambrate Fall Edition (1-9 ottobre)
Trasformazioni urbane, contaminazione e tecnologia; in collaborazione con l’associazione Made in Lambrate troveremo un calendario di appuntamenti per approfondire questi temi e discuterne con esperti di settore.

Museo del Novecento (4 ottobre)
Service design, due parole che insieme creano un mondo; quel mondo che oggi è alla base di molte nuove stratup. Il Museo del Novecento in collaborazione con POLI.design racconterà le connessioni tra design e servizio, arte tra pubblico e privato per far partire la progettazione dall’esperienza prima di tutto.

design_days_milano_

Teatro Franco Parenti – Italian Festival (6-8 ottobre)
Terza edizione din un festival a tutta creatività. Partendo dallo slogan “No show, no business” si parlerà del rapporto tra arte e business, tre giorni di discussioni con i massimi esperti di comunicazione, imprenditoria e investitori.

BASE – Festival delle Comunità del Cambiamento (7-9 ottobre)
Identità nel mondo del design, comunità e cambiamenti. Una chiave di lettura per analizzare fenomeni come quelli migratori e sociali nella contaminazione culturale da un punto di vista diverso.

design_days_milano_03

agenda

PREVIEW BRERA, DESIGN WEEK 2016

Siamo alla settima edizione del Brera Design District e il distretto milanese, fulcro di attività commerciali, si estende fino a Porta Nuova-Gae Aulenti scegliendo come ogni anno ambasciatori d’eccezione che quest’anno rispondono ai nomi di Chiara Luzzana, Matteo Thun e Dimore Studio.

Il format è chiaro e comprende: un tema, un premio ed una serie di appuntamenti, eventi ed incontri.

Il Tema per l’edizione 2016 è “Progettare per Ascoltare”, nato dall’idea che il rigore nella composizione musicale e nel design thinking siano molto affini;

Il premio “Lezioni di Design” è stato attribuito a Giorgia Lupi, eccellenza italiana di base a New York e fondatrice di Accurat;

una serie molto corposa di iniziative e in attesa del nostro clandario di eventi selezionati da Simple Flair day by day vi anticipiamo quali saranno gli attori che animeranno il Brera Design District:

– tra i brand internazionali per gli event ci sarannoi Vitra, Bulthaup, Hay, Marimekko e la University of art and design di Losanna;

– a firmare alcuni dei progetti più interessanti Aldo Cibic per Slow Wood, Daniel Libeskind per Loloey, Giulio Iacchetti per Internoitaliano, Matteo Thun e Antonio Rodriguez per Fantini, Max Lamb e Philippe Maulin da Hem, Nendo per Cappellini, Patricia Urquiola e Studio Pepe per cc-tapis.

Brera si arricchisce anche di nuovi spazi come il club dedicato al design, il CLUBHOUSE BRERA, dove operatori del settore, designer e opinion maker posso incontrarsi e fare network. In sostanza è un luogo di lavoro innovativo, un membership club realizzato d Copernico Where Things Happen, con l’intento di dare vita ad un nuovo punto di riferimento per la città e il settore design.

Tra via Palermo 1 e via Solferino 11 si aprono le porte del Brera Design Apartment, uno spazio intimo in grado di ospitare eventi ed incontri, inarticolate durante la Design Week si trasforma in redazione ospitando il rilancio di HOME! e il format Brera Speakers Series, il tutto sotto le luci poetiche di Davide Groppi.

Questa è solo un’introduzione, ricca al punto da lasciare confusi, con nomi risonanti ed aziende da ogni parte del mondo per dare forma ad un distretto cittadino da tenere sicuramente tra gli imperdibili di questa edizione della design week.

Da iniziare a segnare in agenda la notte bianca del quartiere, la Brera Design Night venerdì 15 Aprile con aperture prolungate degli show-room ed eventi speciali.brera_3

Le illustrazioni sono di Giorgio Mozzorecchia.

agenda / lifestyle

DESIGN WEEK 2014 | ALL INFO

 

Arriva a Milano la Design Week 2014, con un calendario fitto di eventi e anche molta confusione. Gli addetti al settore forse hanno le idee più chiare (?) ma la realtà della design week si è aperta a un pubblico sempre maggiore, aumentano in modo esponenziale la sua importanza, complici i tanti eventi in calendario. Perchè tutta questa confusione? Semplice: il numero di nuovi prodotti presentati ed eventi è così alto che riuscire ad avere una panoramica chiara è impossibile.

Due le aree di interesse principali: il Salone Internazionale del Mobile, tra i padiglioni di Fiera Milano (Rho), e il circuito del Fuorisalone, nei vari distretti cittadini.

In fiera trovate le aziende (1400 espositori) e tutto quello che c’è di nuovo sul mercato fino al prossimo salone del mobile. Un appuntamento imperdibile per gli addetti al settore e per i veri appassionati.

In fiera a Rho troverete:

– Il Salone Internazionale del Mobile, insieme  al Salone internazionale del Complemento d’Arredo, suddiviso nei tre settori Classico, Moderno e Design;

Eurocucina (padiglioni 9-11, 13-15) manifestazione di riferimento per tutto il settore cucina;

– il Salone Internazionale del Bagno (padiglioni 22-24) con tutte le novità dai mobili agli accessori per il bagno;

– il SaloneSatellite (padiglioni 13-15) dedicato ai giovani creativi.

Come ogni anno anche un prestigioso evento collaterale e per questa edizione, all’interno del padiglione 9, con “Dove vivono gli architetti” otto importanti nomi dell’architettura apriranno le porte delle proprie abitazioni private, riproponendo spunti  sulle tendenze attuali nel campo della progettazione della casa.

Il Salone del Mobile è presente su tutti i social network ed è anche possibile scaricare gratuitamente l’app aggiornata Salone del Mobile.Milano 2014 per agevolare la visita in fiera.

Chiuso il capitolo Rho Fiera si apre quello del Fuorisalone, con tutto quello che anima Milano durante la Design Week.

Si tratta di una serie di eventi ed esposizioni distribuite sul territorio, per avere un’idea più chiara del calendario ci sono i vari distretti:

Zona Tortona, la più conosciuta ma non per questo sempre la più interessante;

Brera Design District, vale la pena visitare questa zona anche solo per la bellezza del quartiere;

Lambrate Ventura, il polo in fermento e più sperimentale dell’intero circuito;

Porta Venezia in design, in cui convivono design contemporaneo e l’eredità architettonica e decorativa dello stile Liberty di questa zona;

5 Vie, una nuova area nel cuore della città dove convivono arte e design.

Ogni distretto ha un sito web, un calendario di eventi e presentazioni per rendere quasi impossibile riuscire a vedere tutto, ma il bello del fuorisalone è proprio questo, una quantità di appuntamenti talmente fitto da rendere Milano il punto di riferimento internazionale del Design.

A questa edizione partecipa anche Simple Flair con allestimenti ed eventi, per i dettagli basta aspettare solo pochi giorni.

A meno che voi non siate superman o wonder woman sarà impossibile partecipare a tutto, quindi scarpe comode, cavo per caricare l’iPhone sempre in borsa e occhiali da sole per coprire le occhiaie.

© 2010 - 2018 simple flair ™ - milano