food / lifestyle

SWISS CORNER | MILANO

Un angolo di Svizzera a Milano e a dirlo è il nome stesso di questo polo multifunzionale in piazza Cavour, proprio di fronte al Parco di Porta Venezia.

Lo Swiss Corner è un ristorante-bar che coniuga attività espositive e ristorative, voluto dalla Camera di Commercio Svizzera per far conoscere una Svizzera contemporanea, lontana dai soliti luoghi comuni.

Niente chalet, orologi o coltellini ma uno spazio per collegare due culture, risultato del progetto dello studio Bearth & Deplazes e in particolare dell’architetto Valentin Bearth, direttore dell’Accademia di Architettura di Mendrisio.

Trecento metri quadrati per offrire una visione contemporanea degli elvetici in uno spazio trasparente che fa della luce e  delle vetrate un punto di forza, che “consentono di godere dall’esterno di un panorama sulla Svizzera e dall’interno di un panorama sulla città di Milano.” spiega Valentin Bearth.

Unico elemento della tradizione il richiamo al rosso degli sgabelli alti, dalla seduta circolare e imbottiti, schierati di fronte al lungo bancone centrale in acciaio.

Anche l’arredo parla la stessa lingua dello swiss corner:  dai tavoli anni ’50 firmati Eero Saarinen per Knoll a quelli contemporanei di Riccardo Blumer per Alias, della stessa famiglia le rispettive sedie che li circondano.

Ampie vetrate da e su Milano, design d’eccellenza e pareti retroilluminate con vista su St Moritz per un’area destinata ad esposizioni, mostre, degustazioni che si affaccia sulla cultura svizzera a 360 gradi.

Lo Swiss Corner permette di sperimentare il locale in modi e orari diversi: aperto tutti i giorni dalle 7:30 del mattino alle 2 di notte, per una colazione o un pranzo, per la cena o l’after dinner.

Accoglienza e nessuna fretta di dover liberare il tavolo per una colazione inondata dalla luce.

 

 

© 2010 - 2017 simple flair ™ - milano