ARCHITECTURE / INTERIORS

ANTWERP PENTHOUSE

Un attico al settimo piano di un edificio anni Sessanta nel centro di Anversa da utilizzare come abitazione ma anche come ufficio viene progettato dallo studio De Meester Vliegen Architecten con spazi funzionali per la realizzazione di un ambiente dalla duplice natura.

Il progetto ruota attorno ad un volume centrale realizzato in legno per racchiudere spazi funzionali come la cucina e il ripostiglio, ma anche per essere il divisorio ideale in grado di creare punti con maggiore privacy e indirizzare i flussi di movimento.

Oltre al volume in legno lo spazio è fortemente caratterizzato da un parallelepipedo di sette metri in marmo verde, un monolite di due tonnellate ancorato al soffitto che scherma l’ingresso al blocco funzionale e ospita un camino in acciaio e una serie di armadi.

Questo volume in marmo con la ricchezza delle sue venature e la sua ricercatezza cromatica è il bilanciamento essenziale da contrapporre al minimalismo di questo ambiente

oggi ufficio del proprietario ma potenzialmente anche appartamento in città.

Una delle estremità dell’appartamento è destinata alla zona giorno, divisa in due parti è predisposta per la sala da pranzo, riunioni o camera da letto mentre il bagno riprende i toni del del verde del marmo attraverso le tessere del mosaico Bisazza e il minimalismo dell’involucro con con l’arredo in Corian bianco.

Il bianco torna nell’appartamento con le scaffalature in MDF per offrire ulteriore spazio di stoccaggio e convive con elementi d’arredo storico come le sedute di Rietveld prodotte da casina e  per ufficio degli Eames, affiancate al divano Andy di B&B Italia.

A chiudere il cerchio le ampie aperture finestrate lungo il perimetro della penthouse, con la vista sul centro della città e sugli edifici storici di Anversa.

Sembra confermarsi la percezione degli spazi studiati su un numero di elementi limitato, materiali naturali di pregio e un’idea stilistica chiara alla base di tutto il progetto, in questo cassano fondata sul dialogo tra due volumi imponenti in legno e marmo.

vandenweghe.be

DESIGN

B & B ITALIA – MDW 15

La linea di arredi da esterni disegnata da Patricia Urquiola per B&B Italia prende il nome “Butterfly  dalla forma a “farfalla” disegnata dall’angolo esterno del bracciale affiancato allo schienale. Il divano fonda il proprio sistema compositivo sul principio della modularità e dall’accostamento tra elementi diversi nascono composizioni libere e versatili, adatte ad esigenze diverse.URQUIOLA_BUTTERFLY_4

Per realizzare un divano angolare o uno lineare l’elemento base da cui partire è in ogni caso il pouf, perno centrale a cui accostare, tramite semplici giunzioni,lo schienale e/o il bracciolo.

Forme sinuose, morbide, accoglienti, per portare anche in situazioni outdoor lo stesso comfort dei divani indoor.

credits: bebitalia.com

agenda / DESIGN / TRAVEL

SPOTTI: Á LA PLAGE!

Una serata per iniziare a sentire il profumo delle serate in riva al mare anche in città, tra una pedana in legno azzurra e grandi piante verdi.
Spotti presenta gli arredi per esterni di B&B Italia, con le proposte per il 2013 di questa azienda leader nell’arredo di design a livello internazionale , e i nuovi progetti per la linea Spotti Edizioni: i paraventi in legno Gelosia e le nuove versioni della lampada Statica.
Con l’allestimento curato dallo Studiopepe ambientazioni indoor e outdoor diventano l’una il prolungamento dell’altra, in un’oasi cittadina di ampi divani e sedute intrecciate.
Le foto sono state scattate con la Canon PowerShot N.

© 2010 - 2017 simple flair ™ - milano