DESIGN

IL sciur CAMPARI

campari_depero_1

Nel 1915 Giacomo Balla e Fortunato Depero firmano il manifesto per la “Ricostruzione futurista dell’universo”, un progetto totale di fusione delle arti; un programma ambizioso che i due artisti ricercano in varie esperienze pittoriche e non, alla ricerca del movimento, dell’attimo e della velocità.

La lungimiranza di Depero si ritrova anche in una sua famosa affermazione: “l’arte del futuro sarà la pubblicità”, nel 1918 capisce prima di ogni altro quello che sarà, ancora oggi.

Ed è su queste basi che iniziò una lunga collaborazione con Davide Campari, il produttore del celebre bitter. Depero disegna un’universo tutto dedicato al Campari, un paesaggio di grafiche, di pubblicità iconiche fatto di tensioni scomposte e figure eclettiche.

In questo modo nasce la bottiglietta del Campari Soda, da un gioco al limite tra cubismo e futurismo, una forma a cono in vetro smerigliato senza etichetta per esaltare l’inconfondibile colore rosso. Forse il packaging più longevo e famoso in Italia e non solo, perché si sa che a Milano puoi prendere un aperitivo ma se ordini L’Aperitivo allora chiedi di lui, da più di cent’anni, il Sciur Campari.

campari_depero_2 campari_depero_3

© 2010 - 2017 simple flair ™ - milano