art / EXHIBITIONS

ARCHIST di FEDERICO BABINA

Sarà perchè è sempre più difficile vederne uno davvero realizzato ma i progetti d’architettura sono sempre più spesso trasformati in grafiche. L’architetto/illustratore Federico Babina l’abbiamo già conosciuto con Archicine,  questa volta però la stretta connessione non è tra architettura e cinema ma con l’arte.

Una serie di 27 illustrazioni che sotto il nome Archist rappresentano l’interpretazione del linguaggio espressivo di alcuni degli artisti più popolari, in una traduzione diretta ed efficace.

archdaily2

Discipline come arte, architettura e scultura sono storicamente connesse: “Una scultura è come un micro-architettura , una facciata può diventare come una tela dipinta e un edificio possono essere modellati come nelle mani di un abile scultore”.

Se la risposta la troviamo nelle illustrazioni la domanda è semplice: come sarebbero stati i progetti di artisti della portata di Mirò e Picasso se si fossero cimentati in un’opera architettonica?

archdaily2

I fumetti di Roy Lichtenstein, la zuppa Campbell di Warhol e le forme surreali di Dalì sono solo alcuni dei tratti che troviamo catapultati dalla tela all’edificio, con una rete fitta di rimandi come in parita a ping-pong tra arte e architettura giocata sul campo della grafica. archdaily2 archdaily2 archdaily2 archdaily2 archdaily2 archdaily2 archdaily2 archdaily2 archdaily2credists: federicobabina.com

© 2010 - 2017 simple flair ™ - milano