ARCHITECTURE

DAS PARK HOTEL DI OTTENSHEIM

Prendete le distanze dal numero di stelle e lasciate che questo hotel in un piccolo centro sulle rive del Danubio strappi almeno un sorriso anche ai più scettici. Tubi di cemento e non molto altro da aggiungere per il Das Park Hotel che ha il grande pregio di attirare l’attenzione dando nuova vita ad Ottensheim, un paese di 4000 abitanti nell’alta Austria.

I tubi di cemento utilizzati per le “camere” pesano più di nove tonnellate e hanno avuto bisogno di poche modifiche per diventare abitabili: un letto, un comodino, una lampada e un lucernaio.

Non solo arredi, nei tubi di cemento è entrata anche l’arte con le opere di Thomas Latzel Ochoa che ha dato valore agli interni dipingendone le pareti.

hotel_tubo_2

L’idea è del designer Andreas Strauss e se per alcuni può essere considerata geniale per altri è troppo lontana da un classico hotel.

Il meccanismo per riservare una camera avviene online e al momento della prenotazione si riceve un codice da utilizzare per aprire la porta della stanza, ma la vera sorpresa è la risposta alla più classica delle domande quando si parla di hotel: “Si, ma quanto si paga?” Il prezzo lo stabilisce chi prenota, in base al valore che crede sia giusto attribuire al pernottamento, o meglio all’esperienza, nel Das Park Hotel.

Tra i vantaggi ci sono i costi di manutenzione molto bassi e la possibilità di sfruttare la capacità del cemento di mantenere all’interno della stanza il fresco accumulato durante l’inverno, fondamentale per un hotel aperto solo d’estate.

Per tutto quello che non c’è in camera, dal bagno al bar,  bisogna sfruttare una struttura comune poco distante. Take a walk in the Park.

hotel_tubo_3

Sicuramente lontano dai clienti e dal comfort di un hotel di lusso, quello di Ottensheim ha il vantaggio di essere originale, lontano dall’idea della solita stanza, sempre uguale a se stessa, in tutte le catene.

Si rivolge ad un target specifico, a proprio agio nel minimalismo assoluto e interessato ad un pernottamento originale piuttosto che ai comfort, con una discriminante legata al costo.

Nonostante non sia il primo a riutilizzare elementi legati ad un cantiere piuttosto che ad un edificio completato, un merito deve essere  riconosciuto al designer: con la sua idea ha trasformato il mercato del turismo in un anonimo paese austriaco, pubblicato dalle riviste di tutto il mondo per un hotel nei tubi di cemento.

hotel_tubo_4

credits: flickr.com/photos/andreasstrauss/

© 2010 - 2017 simple flair ™ - milano