INTERIORS

HQ INTERIOR 2.0

L’affermazione dei colossi informatici si è fatta sentire sulla vita di tutti i giorni, dallo strumento che state usando in questo momento ai servizi che quotidianamente vi accompagnano tra social network ed app. Anche nel mondo del design degli interni in un certo modo queste importanti aziende informatiche hanno cambiato le carte in tavola, da Google in California in poi c’e’ stata l’affermazione di uno stile: quello tipico dell’interior di aziende 2.0.

Colori decisi, studi psicologici sulla produttività, rottura degli schemi abitudinari; nuovi uffici (perché alla fine sono uffici) con un nuovo stile immediatamente riconoscibile. Attività ludiche o giochi per movimentare la giornata lavorativa che non è più canonica, orari diversi fondati sulla produttività e non sul cartellino; ambienti accoglienti prima di tutto per la mente e poi anche per il corpo. Altalene, capsule per il sonno, scivoli, pareti verdi, giochi di ruolo, lavagne da personalizzare e mille altre idee che portano offline in uno spazio il concept di un’azienda che lavora online.

Colori decisi, studi psicologici sulla produttività, rottura degli schemi abitudinari; nuovi uffici (perché alla fine sono uffici) con un nuovo stile immediatamente riconoscibile.

Linkedin

In Italia LinkedIn festeggia e inaugura il suo nuovo spazio e sede fisica, a Milano gli uffici di uno dei social più attivi del momento: tavolo da ping pong, amache, chitarre e tanta voglia di fare. 600 mq al 19esimo piano di un palazzo in zona Garibaldi, panorama mozzafiato e piattaforma multimediale al centro dello spazio per organizzare con schermi touch la giornata lavorativa. Eco-friendly, dinamico, calcibalilla e anche una Playstation. Non macchinette per il cibo ma una cucina openspace, studio delle luci e relax per le pause. Il progetto è firmato da Il Prisma, studio specializzato in spazi lavorativi che prima ha capito le esigenze dei dipendenti e poi ha coniugato la tradizione americana di LinkedIn allo stile meneghino italiano della zona.

sedi_2punto0_linkedin

Pinterest

La sede di Pinterest non poteva che corrispondere al loro mondo creativo e ricco di ispirazioni. Il Pinterest HQ, realizzato dallo studio First Office in collaborazione con All The Above, è stato realizzato a San Francisco per contenere un gruppo di lavoro sempre più numeroso. Una realtà cresciuta in modo esponenziale in pochi mesi, passando da 12 dipendenti all’esigenza di una sede che potesse ospitarne 300, stimolando la loro creatività e lo scambio di idee. Nasce così, in quella che era una werehouse dismessa, una sede di 4000 mq, totalmente open space con uno spazio centrale considerato il fulcro dell’edificio.

PINTEREST_HQ_2

Mozilla Jp

Approccio simile anche quello di Mozilla Japan per il loro HQ, spazi open e decisi per portare offline il loro mood online. Opensource (come il loro software) anche l’arredo in policarbonato usato per definire la pavimentazione; un chiaro riferimento al loro modo di essere specchiato nella loro sede.

sedi_2punto0_mozillasedi_2punto0_mozilla5

DropBox

Non poteva mancare il leader dello storage online con una sede che riflette il concept in espansione tipico del business di DropBox, altro esempio che fin dal primo colpo d’occhio non può che lasciare indifferenti.

AirBnB

Sulla stessa scia di Pinterest anche AirBnB sceglie una warehouse dove ospitare tutti i suoi 200 dipendenti (in crescita); uno spazio open ma ben gestito e ritagliato a misura tra spazi comuni, relax e lavoro. Colori e forme progettate rispettando il cross tra il 2.0 e l’offline.

sedi_2punto0_airbnb

© 2010 - 2017 simple flair ™ - milano