ARCHITECTURE / INTERIORS

REYDON GROVE FARM

La Scott House progettata da Norm Architects si sviluppa all’interno di un volume stretto e lungo, un scelta identificativa, fatta per ricalcare il vecchio fienile preesistente.

L’edificio, posto sul confine della proprietà, è rialzato rispetto alla quota originaria del terreno per permettere la vista sul giardino e sui terreni limitrofi: il contatto con l’esterno, reale e visivo, rimane una chiave di lettura fondamentale utilizzata da Norm Architects a tutte le scale del progetto.

Qui nulla è lasciato al caso

Terreni e giardino privato si alternano fino ad essere parte integrante del progetto che, grazie alle facciate totalmente vetrate, entra all’interno della Scott House, dove dagli elementi strutturali al singolo oggetto di decoro tutto racconta una storia senza intoppi.

Lo studio Norm Architects sceglie in pianta di differenziare sono funzionali diverse, suddividendo lo spazio con elementi freestanding e rivestendo le pareti con legno locale di larice.

La Scott House è il risultato dell’incontro felice tra vecchio e nuovo, l’espressione progettuale di uno studio con uno stile definito, riconoscibile in ogni progetto, dalla Kinfolk Gallery a questa casa immersa nel verde.

Photo Credit: Norm Architects

© 2010 - 2017 simple flair ™ - milano