ARCHITECTURE / photography / video

I MIGLIORI TED TALKS SULL’ARCHITETTURA

Ascoltare, chiedere, approfondire e soprattuto lasciarsi contagiare dalle parole di alcune delle menti più interessanti che abbiano mai preso parte ad un TED, questo è quello che raccontiamo oggi.

Il TED con le sue conferenze, da più di trent’anni, ha permesso ad alcuni luminari, in disparati settori tra cui l’architettura, di diffondere le proprie idee. Questa organizzazione no profit organizza conferenze durante le quali vengono condivise idee attraverso brevi e coinvolgenti talks di massimo 18 minuti. Inizialmente gli argomenti trattati erano strettamente connessi solo alla tecnologia e al design, mentre oggi approfondiscono praticamente ogni tipo di topic.

In trent’anni di TED talks hanno dato il loro contributo alcune delle figure più influenti del mondo dell’architettura, ne abbiamo selezionati quattro e come facciamo di solito abbiamo scelto di non parlare solo di progetto ma di fotografia, comunicazione, storytelling.

1 • “Perché gli edifici del futuro li creerete voi
di Marc Kushner, fondatore di Architizer.
Attraverso il suo Talk Marc Kushner ripercorre e approfondisce, riuscendo anche a divertire, gli ultimi trent’anni di architettura. Esamina il ruolo del pubblico, la presenza dei social media, i feedback che arrivano agli architetti prima che l’opera sia stata realizzata.

2• “Frank Gehry, giovane ribelle
di Frank Gehry, architetto.
Questo talk è del 1990, questo significa poter vedere un giovane Frank Gehry raccontare la sua attività all’inizio, il progetto per la sua casa a Santa Monica e l’American Center a Parigi. Personalità di spicco, una leggenda vivente dell’architettura, da ascoltare per capire da dove tutto è iniziato per arrivare ad essere il Frank O Gehry che viene studiato negli atenei  di tutto il mondo.

3• “Case ingegnose in posti insoliti
di Iwan Baan, fotografo
Un edificio di 45 piani nel centro di Caracas, Torre David, lasciato incompiuto e abbandonato.  Il fotografo Iwan Baan racconta però come da anni sia stato “spontaneamentepopolato dalle persone e mostra come la gente sia in grado di creare case ovunque, anche in posti insoliti.

4• “Perché le grandi case dovrebbero raccontare una storia
di Ole Scheeren, architetto.
Può l’architettura non essere sinonimo di isolamento e gerarchia come accade spesso nei grattacieli? L’architetto Ole Scheeren ci porta all’interno di cinque edifici progettati da lui per scoprire le storie integrate di cemento, vetro e persone.

Photo Credit: ted.com

© 2010 - 2017 simple flair ™ - milano