ARCHITECTURE

FLYING HOUSE

Un’abitazione poco convenzionale, realizzata dallo studio IROJE KHM Architects a Gyeongseo-dong, nella Corea del Sud.

Il proprietario è un giovane pilota e il progetto si basa su due concetti, il volo e il legame con la natura.

Il concetto simbolico del volo è ripreso dalle strutture dinamiche, vagamente Futuriste, basate sull’idea  di congelare un movimento e renderlo statico, come quasi fosse una scultura;

la natura, da elemento spaziale tipico coreano come il cortile, viene concepita come un tappeto verde in grado di connettere i vari livelli dell’abitazione per permettere la circolazione tra spazi interni ed esterni.

Meno minimale del solito, questo edificio racconta una storia e connette la vita personale del suo proprietario agli ideali progettuali degli architetti.

Photo Credit: Sergio Pirrone

© 2010 - 2017 simple flair ™ - milano