INTERIORS

CASA MOSCOVA

Questa settimana rimaniamo a Milano e dopo l’apertura del Nike Lab ST 18 non ci spostiamo di molto per entrare in un ambìto appartamento in zona Moscova progettato da Studio Gum.

L’appartamento si trova al quinto ed ultimo piano di un edificio dell’Ottocento e le dimensioni della pianta rettangolare sono la prima difficoltà da affrontare, con uno sviluppo di 5×20 metri. I proprietari sono una coppia con due figli che hanno deciso di tornare a vivere in Italia dopo molti anni trascorsi all’estero e la loro richiesta prevede tre camere da letto, due bagni, una lavanderia, una zona living, cucina, zona lettura e uno studio.CASA-MOSCOVA_1

Il progetto enfatizza l’asse longitudinale della casa in ogni aspetto: dalla posa delle finiture come le ceramiche in bagno e cucina all’aggiunta di un soppalco con un sistema di scale per garantire i flussi all’interno dello spazio.

Tutti gli arredi sono su misura



Date le dimensioni in pianta quasi tutto l’arredo è stato realizzato su misura, per sfruttare ogni centimetro, come la cucina parte integrante del living, mentre è del designer Pietro Russo la libreria a pantografo Romboidale.
Un gioco interessante nello spazio è quello creato dalla luce naturale dai lucerna del soppalco che filtra verso il piano inferiore e quella artificiale che al contrario arriva dal basso verso l’alto.

Flussi e colori, materiali e scelte progettueli sono una evidente rassegna di scelte fatte per minimizzare le problematiche legate alla pianta molto stretta e lunga massimizzando la qualità degli ambienti per i proprietari.

CASA-MOSCOVA_1

Credits: Filippo Bamberghi, studiogum.it

© 2010 - 2018 simple flair ™ - milano