ARCHITECTURE / INTERIORS

HOME-OFFICE BY STUDIO FARRIS

L’edificio originario, costruito nel 1915, era una residenza nelle Fiandre, convertito oggi in home-office dallo Studio Farris. L’intervento è preciso, tanto misurato quanto sconvolgente nel senso che ha totalmente stravolto gli interni lasciandone intatto l’aspetto esterno.

Questo contrasto tra la storia passata all’esterno e la storia contemporanea all’interno rendono l’intervento ancora più accattivante, perché dopo la facciata in mattoni non ci si aspetta una sorpresa del genere.

Il progetto dello Studio Farris ha portato alla demolizione di molte delle partizioni interne, eliminando alcune piccole stanze l’ambiente è diventato fluido, con molta luce a riempirlo e visuali del tutto nuove.

A dominare la scena di questo spazio di lavoro è la struttura realizzata con travi di legno di quercia: è un arredo ma anche la scala, il soppalco e il contenitore multifunzione dove trovare posto per lavorare.

Nonostante la struttura in legno quasi scultorea e gli interni molto simili ad una galleria d’arte in questo ufficio ci sono tutte le funzioni necessarie allo svolgimento delle tradizionali attività di un lavorative con tavoli da lavoro, librerie, sala riunioni e zona lettura.

Un progetto fatto di incastri, di visuali nascoste e svelate, il tutto grazie ad un unico cuore progettuale fatto di legno di quercia.

Studio-Farris-Architects_8

Credits: Koen Van Damme

© 2010 - 2017 simple flair ™ - milano