lifestyle / TRAVEL

FOUR STORES TO FOLLOW ON INSTAGRAM

Instagram è il mio nuovo Google. Uno strumento per conoscere realtà in alcuni casi distanti geograficamente ma stilisticamente molto simili, un piacere per gli occhi e per la testa. Non si tratta di brand, questo sarebbe un capitolo a parte magari da aprire in un altro post, ma di negozi dove la selezione di prodotti è impeccabile e gli interni da far girare la testa, il tutto con una coerenza stilistica  al limite del maniacale (quella che mi piace). Solo dopo aver selezionato i profili mi sono accorta che tre di quattro sono a Berlino e non è un caso, come non mi ha sorpresa scoprire che il quarto si trova a New York.Foto 17-05-16, 11 24 50

Totokaelo.

Siamo a NY, la città dove ogni visita è come un salto nel futuro, in quello che si vedrà in Italia nel giro di un anno. A questo indirizzo di New York abbiamo dedicato già un post perché oltre al profilo Instagram gli interni sono bilanciati perfettamente tra il minimale e il calore del legno.
instagram.com/totokaelo/

Foto 17-05-16, 11 25 36Murkundis.

Sono sincera, se non fosse stata per la vicinanza al monomarca di Acne Studios  probabilmente non ci sarei mai arrivata e sarebbe stato un grosso errore. Questo negozio è nel circuito di posti da vedere a Berlino, lontano dal turismo ma vicino alla ricercatezza e allo stile che immaginavo in questa città europea dove sembra di respirare la stessa aria frizzante del Village a New York. Una galleria di arredi che ruba la scena agli abiti.
instagram.com/andreasmurkudis/

Foto 17-05-16, 11 23 45Voo Store.

Mecca dello shopping e anche ottimo profilo per fare scouting di brand interessanti, senza mai dimenticare di lasciare un cuore ad ogni foto delle finestre verdi di questo imperdibile store di Berlino.
https://www.instagram.com/voostore/

Foto 17-05-16, 11 26 00The Store.

Se fosse una partita a poker questo sarebbe il momento di farei “all in”: è come un cerchio che include e si chiude intorno all’esperienza dell’acquisto. Siamo a piano terra della Soho House e anche se il profilo IG è uno dei miei preferiti non rende comunque la bellezza del posto.
Riassumendo:
arredi pazzeschi: ci sono (e avrei comprato tutto);
selezione di capi tutti da comprare: c’è;
fiori: ci sono;
cibo: c’è (ottimo il brunch);
libri: ci sono;
clienti belli da vedere: ci sono;
instagram.com/thestoresdotcom/

Io se potessi esprimere un desiderio e decidere quale di questi spostare a Milano, meglio se vicino casa, sceglierei “The Store”, per ora lo seguo su IG e aspetto di tornare a Berlino.

© 2010 - 2017 simple flair ™ - milano