EXHIBITIONS / INTERIORS

MINI LIVING: A CREATIVE USE OF SPACE

Il progetto per la Design Week di MINI era ambizioso: tradurre il loro manifesto “Creative Use of Space” in uno spazio abitativo urbano senza precedenti. Grazie però alla sua collaborazione con lo studio di architettura giapponese ON Design e il team berlinese dello studio di ingegneria ARUP, è  riuscita nel suo intento con successo.

Il progetto MINI Living dimostra infatti come anche gli spazi più ridotti possano dare vita a grandi esperienze di design. Progettando mini appartamenti di 30mq all’interno di uno spazio più amplio, MINI ha voluto proprio rispondere alla crisi della sovrappopolazione delle grandi città in un modo creativo e assolutamente originale.

Il risultato è stata la creazione di un “mini-quartiere”, dove all’interno di uno spazio più grande le persone possono condividere i servizi e vivere una dimensione più sociale.

Gli impianti modulari prevedono così angoli cottura e impianti stereo che possono essere condivisi con gli altri abitanti dello spazio o, al contrario, chiusi tramite le pareti ingegnerizzate per chi desiderasse un po’ di privacy.

Questo progetto peraltro si colloca al centro di un tema – quello dello shared living – che non è certo una novità; e, di fronte al la carenza di alloggi di alta qualità a prezzi accessibili in città, l’alternativa proposta da MINI Living sembra essere più un’intelligente profezia che un gioco di creatività.

credits: miniliving.it

© 2010 - 2018 simple flair ™ - milano