INTERIORS / TRAVEL

STRAF HOTEL: FIRST OF ALL, CUSTOM-TAILORING

La chiave dell’atmosfera dell’Hotel STRAF è l’uso che l’architetto e designer Vincenzo de Cotiis ha fatto dei materiali. Scelti sapientemente facendo riferimento a diverse correnti artistiche contemporanee, questi sono infatti stati modificati nell’ottica dell’effetto che la luce avrebbe creato sulle loro superfici.

_R8A1054_1

E l’hotel STRAF, che ha fatto della sua esigenza di distanziarsi dalla seria impersonalità degli alberghi il suo manifesto, è diventato così un luogo con ambienti caratterizzati da materiali diversi: cemento, ottone ossidato, ardesia tagliata a spacco e garze invecchiate racchiuse all’interno di lastre di vetro.

Il tutto al fine di creare un ambiente dove l’impressione del “non finito” nascondesse in realtà un’estrema attenzione al dettaglio e ad ogni sofisticata rielaborazione operata.

Già solamente gli elementi architettonici delle camere, diversi in ogni stanza, meritano un soggiorno in questo albergo dalla personalità indimenticabile.

credits: straf.it

1 Comment

  1. MILAN GUIDE DESIGN | Simple Flair | Design Magazine

    […] Straf Hotel – via San Raffaele, 3 Senato Hotel – via Senato, 22 Armani Hotel – via Manzoni 31 […]

© 2010 - 2017 simple flair ™ - milano