ARCHITECTURE / INTERIORS / TRAVEL

ACE HOTEL DOWNTOWN LOS ANGELES

Lo storico edificio United Artists riapre i sipari e si rifà il look grazie al prestigioso gruppo Ace Hotel e alla maestria di Commune Design. Costruito nel 1927, come un vero e proprio tempio delle arti, accoglieva i neonati fermenti creativi che come cani sciolti invadevano inesorabili il paese definendo l’età d’oro del cinema.

Il nuovo hotel, come un moderno mecenate, accoglie input creativi, idee volanti e tracce sonore raggiungendo una tra le migliori commistioni tra arte e ospitalità.

ACE_HOTEL_LA_1Dal glamour Hollywoodiano, ricco di dettagli e decori in stile gotico spagnolo, il progetto ha saputo accogliere l’eredità grazie un accurato restauro e aggiunte minimal per nulla banali.

L’esterno in cotto e intonaco è stato spogliato da decenni di vernice, mentre le grandi vetrate sono state inquadrate da cornici in legno in perfetto stile Josef Hoffmann.

Gli interni sono il risultato di una stratigrafia di stili architettonici diversi: dal Bauhaus per gli uffici, ai caffè viennesi per le aree comuni fino alla condivisione di spazi tra Piet Mondrian e Adolf Loos.

Le camere, “abbandonate” al grezzo del cemento a vista, sono state arricchite dallo studio Commune Design e da una squadra di artigiani locali con pezzi unici e ricercati e da aggiunte storiche come chitarre e giradischi d’epoca.

Per l’ultimo piano, con piscina e lounge area, l’architetto e paesaggista Mattew Brown ha alternato spazi familiari e confortevoli a verde verticale.

Ciliegina sulla torta il prezioso United Artists Theatre disponibile per concerti, anteprime,  proiezioni private e spettacoli in perfetto stile Holywood.

credits: Ace Hotel

1 Comment

  1. Formerly Yes Los Angeles | Simple Flair | Design Magazine

    […] passi dall’Ace Hotel di Los Angeles apre Formerly Yes, un negozio che vuole unire il design di qualità alle piccole […]

© 2010 - 2017 simple flair ™ - milano