DESIGN / EXHIBITIONS / video

SHYLIGHT BY STUDIO DRIFT

Una combinazione poetica tra tecnologia ed arte è la sintesi di Shylight, l’ultimo progetto firmato dallo Studio Drift. Il progetto prende spunto da un’osservazione: quasi tutti gli oggetti artificiali sono statici mentre nel mondo naturale tutto, anche le persone, sono soggetti a cambiamenti continui. Lo Studio Drift dopo cinque anni di lavoro e ricerca ha realizzato un oggetto inanimato in grado di mutare nell’ambiente che lo circonda.

Shylight si ispira al meccanismo naturale di alcuni fiori che di notte, per autodifesa e per conservare le risorse, si chiudono e si aprono di nuovo al mattino.

Si tratta di una lampada che “prende vita” in una coreografia affascinante in grado di modificare l’ambiente e provocare una reazione spontanea delle persone quando sono di fronte a questo movimento poetico.

Shylight viene realizzata grazie alla collaborazione tra sarte, artigiani ed esperti di automazione, è composta da una serie di strati in seta, può essere controllata da iPhone o iPad, può coprire una distanza di caduta di 9 metri con un sistema a molle che rende possibile la creazione di molteplici combinazioni per installazioni di grandi e piccoli spazi.

Guardando immagini e video non sorprendono il numero di premi e riconoscimenti assegnati a queste luci scultoree ora acquisite anche all’interno del Rijksmuseum di Amsterdam.
SHYLIGHT_2 SHYLIGHT_3

credits: studiodrift.com

© 2010 - 2018 simple flair ™ - milano